La piattaforma di advertising automation si arricchisce della feature  Predictive Planning e l’integrazione nativa con le “Conversion API” di Facebook

Myintelligence è una piattaforma di advertising automation che aiuta le aziende a generare valore dai dati prodotti dall’advertising. «Quando si pensa al mondo del CRM, viene subito in mente un software, quando si pensa all’advertising, invece, si pensa a un’agenzia. Il mercato è maturo oggi per adottare anche in ambito advertising un software, e Myntelligence ha creato la prima piattaforma di Advertising Automation per gestire tutti gli investimenti advertising cross canale (search, social, display, native, radio, OOH e Addressable TV)» ha commentato Carlo De Matteo, Co-founder e Managing Partner Product & Marketing di Myntelligence.

 

In pratica la piattaforma Myntelligence sfrutta l’intelligenza artificiale e l’automazione per creare e ottimizzare le campagne in modalità full-funnel, aiutando così i brand ad aumentare la produttività e l’efficienza dei propri team, sfruttando l’intelligenza artificiale ed eliminando i passaggi manuali per diminuire  di conseguenza i margini di errore.

La piattaforma è in grado di automatizzare tutto il processo di campaign management, dal brief alla reportistica, passando per la pianificazione, l’attivazione e il trafficking. In più consente di analizzare la grande mole di dati che vengono prodotti  dall’ecosistema multicanale, ossia i”Big Data” dell’advertising.

Come spiega Carlo De Matteo: «Invece di cercare una strada per l’ottimizzazione basata sui dati di audience riconducibili al singolo individuo e focalizzarci sul tanto agognato “Universal ID”, abbiamo osservato le campagne da un’altra angolazione e scoperto una ben più ricca vena d’oro: l’immenso set di dati che ogni singola campagna era in grado di produrre.  Dati basati sugli eventi, sulle configurazioni, sulle informazioni di budget, segnali deboli che nessuno stava guardando. Abbiamo quindi applicato algoritmi di AI e Machine Learning a questi big data e per facilitare i marketer abbiamo ricostruito l’interno processo di gestione delle campagne arricchendolo di automazioni».

Predictive Planning e Facebook Conversion API

Per supportare il processo di gestione dei media, Myntelligence ha dotato di recente la sua piattaforma di due nuove funzioni: Predictive Planning e Facebook Conversion API.

«Sono due importanti innovazioni, che consentono da un lato di capitalizzare sulla moltitudine di  segnali raccolti durante le campagne e utilizzarli per una sempre maggiore efficienza e dall’altro di aiutare le aziende a offrire esperienze pubblicitarie personalizzate, mantenendo il controllo dei dati scambiati con Facebook, senza però dover fare affidamento su strumenti basati su browser come i cookie» ha affermato Silvia Cariolo, Product Lead di Myntelligence.

«Oggi, nel momento in cui l’advertiser decide su quali canali investire il proprio budget, con il Predictive Planning è in grado di ottenere una previsione affidabile e accurata dei risultati della campagna sulla base di analisi dello storico e sui livelli di saturazione di ciascuna metrica (clic, conversion, impression, etc.), definendo la corretta allocazione della spesa non solo a livello di canale ma per ciascun media» ha dichiarato Carlo De Matteo.

Con Facebook Conversion API, invece, i brand possono condividere eventi, comprese le conversioni off-site, direttamente dal loro server a quello di Facebook, eliminando la dipendenza dal browser per il monitoraggio dei dati degli utenti. Le API della nuova funzionalità permettono di passare a Facebook, in modalità server-to-server, tutte le conversioni che la campagna adv ha raccolto, con il vantaggio di non avere tracciamenti e perdita di dati, per una visione completa e precisa della campagna e del customer journey dei clienti.