Da venti ore a cinque minuti per le IT operation di Aruba Networks

La piattaforma di rete intelligente Aruba ESP (Edge Services Platform) consente l’individuazione e risoluzione automatica dei problemi di rete e supporta la trasformazione digitale nell’era del Covid-19

La soluzione Aruba ESP di Aruba Networks, società che fa parte della Hewlett Packard Enterprise, ben si colloca all’interno dello scenario mondiale attuale in cui la pandemia di Covid-19 sta portando cambiamenti repentini in diversi ambiti e nel mondo delle aziende, modificando le modalità con cui queste lavorano e utilizzano la tecnologia.

Secondo un recente sondaggio di Aruba Networks, sempre più responsabili IT stanno progettando di aumentare gli investimenti in tecnologia di rete basata sull’intelligenza artificiale (35%) dopo la pandemia anziché ridimensionarli (17%). Gli automatismi, oltre a essere più efficienti, aumentano il distanziamento sociale e facilitano le interazioni a distanza.

Si assiste a un’accelerazione della trasformazione digitale, con i clienti che hanno maturato nuove esigenze e sviluppano i propri modelli aziendali per adeguarsi a un ambiente che è profondamente cambiato. Il cambiamento dipende molto dalla disponibilità di strumenti agili, scalabili, cloud native e sicuri per la gestione della rete.

Caratteristiche e funzionalità di Aruba ESP

La nuova soluzione Aruba ESP è una piattaforma di rete supportata dall’intelligenza artificiale ed è progettata per individuare e risolvere automaticamente i problemi di rete, spesso effettuando le regolazioni necessarie prima che si verifichi un problema.

Considerando che, come ci spiega Donatello Caggianelli Network Architect di R1 Group, digital partner specializzato nella system integration e partner di Aruba Networks, attualmente solo il 18% delle modifiche alle reti viene effettuato in questo modo, le potenzialità espresse dalla piattaforma risultano molto interessanti, in quanto dimostrano la capacità di riuscire a prevedere le modifiche che si rendono necessarie, quasi che la piattaforma possedesse un “sesto senso”

ESP sta per “Edge Services Platform”, ma la sua denominazione è stata appunto ispirata dall’idea di percezione “extrasensoriale” che è in grado di offrire ai clienti.

È una capacità unica basata sull’esperienza decennale di Aruba nello sviluppo di soluzioni AI e sul data lake cronologico a cui attinge per addestrare gli algoritmi di machine learning.

Aruba è in grado di accedere a dati importanti e comparabili, consentendo un miglior funzionamento delle sue soluzioni di intelligenza artificiale e una maggiore precisione nell’individuazione dei problemi.  Se ad oggi, molti tecnici di rete necessitano di ore per collegare i punti manualmente e individuare i problemi, Aruba ESP ha il vantaggio di procedere allo stesso modo, ma automaticamente, con una precisione del 95%.

Oltre a questa funzionalità “AIOps”, altre due caratteristiche di Aruba ESP sono:

  • L’infrastruttura unificata: consente la gestione centralizzata dell’intera rete da Aruba Central, un singolo punto di gestione cloud-native, anziché da piattaforme separate attraverso reti cablate, wireless e WAN, senza la necessità di replicare manualmente le modifiche fra tutti i vari domini: campus, filiale, data center, lavoratori da remoto e così via.
  • La protezione della rete Zero Trust: attraverso una combinazione di strumenti di sicurezza Aruba, consente alle organizzazioni di rilevare, prevenire, isolare e bloccare automaticamente le violazioni della rete, possibilmente prima che si verifichino.

Grazie a queste funzionalità, Aruba ESP soddisfa le principali esigenze che i clienti spesso segnalano, ossia: automazione, agilità e sicurezza.

 I benefici per i clienti

Aruba ESP è stata progettata pensando a quelle organizzazioni sempre più impegnate nell’elaborazione di ingenti volumi di dati nella periferia (edge) delle proprie reti. Nei prossimi due anni si stima che oltre il 50% dei dati verrà generato in questo ambito, al di fuori del cloud o del data center.

Aruba crede nel concetto di Intelligent Edge: sfruttando i dati all’edge, le organizzazioni possono migliorare l’efficienza, saperne di più sui propri clienti e dipendenti e offrire loro la migliore esperienza possibile, sviluppando nuovi flussi di entrate nel corso del processo. Aruba ESP è stata concepita come piattaforma intelligente, cloud-native e scalabile per consentire alle organizzazioni di ogni dimensione e ai settori verticali di sfruttare tutto il valore dei dati per accelerare la trasformazione digitale. La scalabilità della piattaforma è necessaria poiché nei prossimi anni i volumi di dati generati all’edge sono destinati ad aumentare in modo esponenziale.

Con Aruba Central, i responsabili della rete possono operare con maggiore velocità e agilità, non dovendo più monitorare i diversi sistemi. Inoltre, con AIOps la parte preponderante del carico di lavoro, che comporta la gestione della rete, viene eseguita in maniera automatica, consentendo al personale IT di concentrarsi con più attenzione sull’innovazione. Sarà cosi più facile ottenere maggiori informazioni sulle prestazioni aziendali e sul comportamento dei clienti.

 

Gaetano Di Blasio ha lavorato presso alcune delle principali riviste specializzate nell’ICT. Giornalista professionista, è iscritto all’ordine dei giornalisti della Lombardia ed è coautore di rapporti, studi e Survey nel settore dell’ICT. Laureato in Ingegneria.