Security&Business n.57

Il numero 57 di Security & Business si apre con una cover story dedicata a Micro Focus, marchio storico della cyber security, che approfondisce la vision e le soluzioni del vendor, presentando un tema quanto mai attuale: la strategia per la resilienza

A seguire la più ampia indagine sugli attacchi digitali avvenuti in Italia nel corso del 2020. L’osservatorio OAD è particolarmente prezioso, in quanto, giunto al 12esimo anno, consente di effettuare delle analisi nel tempo e si avvale della collaborazione della Polizia Postale e delle Telecomunicazioni. Infine si basa esclusivamente su attacchi realizzati in Italia.

Il rapporto, opera di Marco Bozzetti, è patrocinato da AIPSI (Associazione Italiana Professionisti della Sicurezza Informatica), capitolo italiano di ISSA, la più grande associazione di specialisti del settore nel mondo.

Il numero presenta anche altri dati, come quelli di Trend Micro e altri vendor del settore.

Soprattutto il numero offre visibilità a una cospicua serie di soluzioni per la security, che sempre più deve essere introdotta in ogni strumento digitale, al fine di contrastare il cybercrime. Ne è un esempio la soluzione di Aruba Networks, società del gruppo HPE, che propone una soluzione di rete in grado di anticipare i guasti, grazie a sistemi di machine learning e artificial intelligence  che potrebbero bloccare le infrastrutture o penalizzarne le prestazioni.

Pure di grande attualità è il tema della sicurezza sul luogo di lavoro. BenQ ha sviluppato la soluzione InstantShow per le presentazioni, che, non solo risulta facile da utilizzare, grazie a logiche plug and play, ma, soprattutto, dispone di una serie di sistemi certificati per la sicurezza della comunicazione. Sono sempre BenQ i display interattivi per sale riunioni che tutelano anche la sicurezza ambientale grazie ai sensori di controllo dell’aerazione dei locali e agli schermi antibatterici che limitano la propagazione dei germi da contatto.

Come appena mostrato, i rischi possono essere tanti e vari, ma, riallacciandoci al concetto di resilienza, che apre la cover story, la questione riguarda il rischio che i manager sono abituati a gestire. Certo che, come evidenziano in RSA, oggi occorrono strumenti per gestirla vista la rapidità con cui avvengono i cambiamenti e la numerosità degli eventi.

Gaetano Di Blasio ha lavorato presso alcune delle principali riviste specializzate nell’ICT. Giornalista professionista, è iscritto all’ordine dei giornalisti della Lombardia ed è coautore di rapporti, studi e Survey nel settore dell’ICT. Laureato in Ingegneria.