Un contributo importante alla riduzione di CO2 e all’ossigenazione della città.

Giovedì 22 Gennaio è stata presentata alla stampa l’iniziativa Foresta VMware di VMware Italia.  L’operazione, pensata per dare un contributo alla crescita sostenibile, rientra all’interno del più ampiio progetto ForestaMI, l’attività di forestazione urbana promossa dal Comune di Milano con l’obiettivo di piantare nel territorio municipale 3 milioni di alberi entro il 2030.

La piantumazione degli alberi, 500 piante in un’area di 2.000 metri quadri, è iniziata il 16 ottobre scorso durante una giornata alla quale hanno preso parte Raffaele Gigantino, Country Manager, e alcuni rappresentanti di VMware Italia.

 

Nel video la giornata di inaugurazione della Foresta VMware del 16 Ottobre scorso

 

VMware è da anni impegnata, in Italia e a livello worldwide, sui temi della sostenibilità, e crede che la tecnologia sia una “Force for Good” che possa servire a creare un’economia circolare e un mondo più sostenibile che potremo lasciare ai nostri figli. Impegno che si è concretizzato recentemente in una Agenda 2030 ispirata a un appello globale ad agire nell’ambito degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite.

Durante la presentazione del progetto, oltre a Raffaele Gigantino, sono intervenuti:
Giuseppe di Franco, Group Executive VP, Global Head Resources & Services, CEO Atos Italia Spa: Digitalizzazione e decarbonizzazione.
Luca Ceriani, Chief Digital Officier Gruppo Alperia: Trasformazione digitale e energia sostenibile
Leopoldo Freyrie, Architetto e urbanista: “La città in un quarto d’ora”, nuove dinamiche sociali ed economiche delle città