Integrazione sistemi e ottimizzazione degli asset il punto di forza di HiSolution

HiSolution conferma i positivi risultati e un approccio che risponde alle esigenze di integrazione con servizi che ottimizzano gli asset delle telco aziendali

 

HiSolution, centro di competenza italiano che si affianca alle aziende per accelerarne i processi ICT e ottimizzare sia i valori economici sia le performance, prosegue nel proprio sviluppo e punta a raggiungere i 3,6 milioni di euro di fatturato nel 2020, con una crescita del 30% rispetto all’anno precedente.

Visti i tempi, viene da considerare, un risultato che molte aziende del settore sarebbero pronte a sottoscrivere a occhi chiusi.

L’azienda, che ha sede a Vecchiano, in provincia di Pisa,  opera da 15 anni per supportare le imprese di medie e grandi dimensioni con servizi che sono volti a consentire di gestire le aree di telecomunicazioni, networking, data center e security, fornendo un servizio di consulenza e progettando soluzioni ritagliate sulle specifiche esigenze nel rispetto di punti chiave quali stabilità, velocità, semplicità e, non ultimo, economicità.

La società è nata dalla volontà dei due soci fondatori, Luca Coturri (che dal 2013 ricopre la carica di CEO dell’azienda) e Antonio De Luca (oggi CEO di Habble), di fare qualcosa di differenziante.

Nel 2009 ha acquisito IGS Connect per integrare anche servizi di connettività e VoIP. Nello stesso anno è nato il progetto Habble per lo sviluppo di un software per il controllo del traffico e dei costi Telco dei clienti.

HiSolution si propone con due diverse anime che corrispondono ad altrettante divisioni dell’azienda: quella Technology, su cui il management continua a investire e che, recentemente, ha portato a un accordo quadro con due dei maggior carrier telefonici in Italia (Fastweb e Wind), e quella Consulting, per offrire ai clienti governance, trasparenza e riduzione costi in ambito telco e IT.

Quest’ultima è nata dall’esigenza comune a molte aziende di un esperto con competenze tecniche che svolga la funzione di guida nelle scelte sia tecnologiche sia contrattuali.

La divisione Consulting affianca aziende dalla fase di Negoziazione con l’analisi delle esigenze per individuare la migliore soluzione sul mercato, per proseguire con le attività di Management per gestire tutte le attività del day-by-day, e concludere con Controllo e Governance per migliorare il forecast dei costi e le performance.

Nel 2020 sono stati attivati oltre 80 progetti in ambito technology cui si vanno a sommare le iniziative relative ai nuovi clienti dei servizi consulting e quelli già consolidati. Il totale porta a un parco clienti di oltre 300 aziende, in costante crescita. Supportiamo i clienti dalla fase di Assessment, analizzando tutte le interdipendenze di Telco & IT dell’azienda per individuare gli extra costi, i malfunzionamenti e/o servizi non utilizzati, per poi operare anche durante la gestione dei nuovi contratti con i carrier. In sintesi, affianchiamo i clienti con formule di outsourcing che permettono alle aziende una riduzione del 32% dei costi rispetto alla precedente gestione”, ha sottolineato Luca Coturri, CEO di HiSolution.

Gli ambiti in cui HiSolution opera comprendono in particolare::

  • Telco, con un team certificato e specializzato nella progettazione di infrastrutture complesse basate sulle esigenze del cliente e integrate nei sistemi aziendali. .
  • Security, con soluzioni di sicurezza next-gen che condividono i dati di intelligence in tempo reale.
  • Networking, progettando l’infrastruttura di rete e wi-fi a tutti i livelli basandosi sulle reali esigenze aziendali;
  • Data Center, supportando le aziende nella scelta di investimento in data center in co-location o in facility, affiancandoli nelle varie fasi della progettazione.

L’azienda dispone inoltre di un servizio di Help Desk & NOC centralizzato per un supporto continuativo H24-7/7 per la risoluzione delle problematiche legate agli apparati e ai servizi forniti al cliente.