Dall’emergenza alla nuova normalità con la digital transformation

Centro Computer sottolinea che i nuovi progetti sono sempre più mirati al supporto della trasformazione aziendale in atto e al crescente bisogno di smart working, mobility e cloud

 

L’emergenza da Covid-19 ha fatto registrare richieste straordinarie nell’ambito di due aree: smart working e servizi cloud, mentre a causa del lockdown sono risultati rallentati gli investimenti in data center, networking e stampanti multifunzione.

Questi sono i dati che si estrapolano esaminando i risultati finanziari del primo semestre di Centro Computer, società di consulenza attiva dal 1984 con sedi a Cento (FE), Faenza (RA), Milano, Modena, Padova e specializzata in prodotti, servizi e soluzioni ICT in aree strategiche per le imprese, come cloud, sicurezza, data center, fleet management e altro ancora. In particolare, l’indicatore delle nuove tendenze del mercato porta ad aver raggiunto a giugno una crescita di fatturato pari al +5,3% rispetto allo stesso periodo del 2019, un incremento dovuto essenzialmente all’aumento delle vendite di notebook e accessori, come ad esempio le soluzioni e i dispositivi per le videoconferenze, il software in cloud e servizi vari. Inoltre, la tendenza del lavoro in mobilità viene confermata anche dalla vendita incredibile di smartphone, un valore che si è attestato a + 237%, rispetto al semestre precedente.

Centro Computer si è sempre distinta sul territorio per la capacità di offrire progetti ad alto tasso di innovazione, costruiti sulle esigenze dei clienti e oggi, più che mai, ritiene che le imprese debbano pensare a lungo termine, organizzandosi per essere più flessibili e sviluppando una vera cultura in ambito cloud e unified communications, ragionando sull’integrazione di tutte le forme di comunicazione aziendale in un unico sistema, che consenta di lavorare in modo semplice ed evoluto.

L’emergenza sanitaria ha fatto comprendere in modo ancora più marcato alle imprese l’importanza della digital transformation. Il passo successivo per contrastare il periodo di recessione che vediamo all’orizzonte è quello di proseguire a investire in innovazione, uno dei pochi fattori in grado di ridurre al minimo la durata delle fasi di recupero caratteristiche di tutti i periodi di crisi. Solo così sarà possibile sia minimizzare l’effetto pandemia sulle aziende sia accelerare la trasformazione in imprese del futuro pronte ad affrontare la nuova normalità”, ha osservato Roberto Vicenzi, Vicepresidente di Centro Computer.

Centro Computer crede poi fortemente nella linea di business dedicata al Fleet – Mobility – Print Management, che integra i vantaggi dell’acquisto e della locazione operativa. Sono soluzioni che assicurano la garanzia di continuità dei servizi, conclude il manager, e sgravano l’azienda da tutte le problematiche di taglio logistico inerenti. La strategia finanziaria delle imprese, sarà quella di investire sempre di più sul “costo operativo” (con un canone annuale) rispetto al “costo capitale”.