Sicurezza e affidabilità in azienda con le soluzioni Praim

P.E. Labellers ha offerto con Praim ai collaboratori la possibilità di lavorare da remoto, in autonomia e mantenendo la sicurezza dei sistemi informativi

 

Praim, azienda che sviluppa soluzioni software per la creazione e gestione di postazioni di lavoro evolute e soluzioni hardware Thin & Zero Client, ha supportato P.E. Labellers, multinazionale italiana attiva nel settore delle macchine etichettatrici automatiche, con una soluzione rivelatasi la più idonea allo svolgimento delle attività dei propri dipendenti anche da remoto.

P.E. Labellers è un gruppo nato nel 1974; che da allora è cresciuto sino a raggiungere le attuali dimensioni globali. È composto da 8 aziende distribuite tra Italia, Stati Uniti e Brasile, ed è a sua volta parte del gruppo multinazionale statunitense Pro Mach.

L’azienda si è specializzata nel tempo nella creazione di soluzioni di etichettatura di alto livello, tanto da essersi conquistata la fiducia dei più grandi gruppi aziendali globali, dei maggiori OEM così come di aziende di dimensioni più contenute e con esigenze produttive a loro volta diverse.

P.E. è legata anche alle filiere produttive delle industrie alimentari, vitivinicole, casearie, farmaceutiche, chimiche e cosmetiche.

Le macchine P.E. installate nel mondo ad oggi sono circa 10.000 e i servizi professionali di assistenza e manutenzione vengono erogati in tutto il mondo, contando su una forza di oltre 90 profili esperti che supportano i clienti e oltre 480 dipendenti che operano ogni giorno con standard qualitativi superiori, in ogni dipartimento di ciascuna sede nel mondo.

E’ in questo ampio e complesso scenario, e conseguentemente all’espansione del proprio business, che P.E. Labellers aveva la necessità di ampliare il parco installato e gestirlo nella maniera più semplice e centralizzata possibile, con soluzioni sia per il lavoro in azienda che da remoto e rispondendo anche ai particolari requisiti tecnici propri delle peculiari attività aziendali.

L’obiettivo, nell’ottica di un miglioramento continuo, a tutti i livelli e dipartimenti, era di procedere con l’implementazione di dispositivi con ottime performance grafiche e di calcolo, il mantenimento della gestione centralizzata e la possibilità di effettuare assistenza remota sulle postazioni, assicurando un livello di efficienza adeguato alla necessità di garantire continuità di servizio.

A questa esigenza hanno risposto Praim e l’azienda informatica altoatesina ACS Data System, legati da una collaborazione di lunga data, con una prima dotazione, nel 2019, di 30 sistemi software Praim-based con il sistema operativo Praim ThinOX4PC messi a disposizione dei dipendenti di vari dipartimenti aziendali, e nel 2020 con la fornitura di altri 14 sistemi, riscontrando una generale soddisfazione da parte di tutti i collaboratori.

L’implementazione delle nuove postazioni è stata estremamente semplice: dopo aver installato ThinOX4PC sui dispositivi, gli stessi sono stati collegati alla rete (wired o wi-fi) e, tramite la console di gestione degli endpoint Praim ThinMan, sono stati distribuiti tutti gli aggiornamenti e le impostazioni necessari all’accesso all’infrastruttura Terminal Server o VDI”, ha commentato Jacopo Bruni, Marketing Manager di Praim.

Tutti gli ambienti sono stati trasformati in postazioni di lavoro che, ha osservato l’azienda, si sono rivelati molto efficaci. La necessità di fornire hardware dalle performance adeguate, difficilmente soddisfacibile con solo hardware standard Thin Client ha portato Praim a suggerire una configurazione mista di hardware standard PC sul quale installare il sistema operativo Praim ThinOX4PC.

“I vantaggi ottenuti dall’aver scelto questa soluzione tecnologica sono stati molteplici – ha spiegato Andrea Sanfelici, IT Manager P.E. Labellers –, abbiamo potuto assecondare le necessità di operatori finali con esigenze diverse, a cui viene data la soluzione chiavi in mano per poter lavorare da casa senza veder alterata la propria operatività quotidiana, tanto nella progettazione 3D quanto nell’accesso ai server. Allo stesso tempo, la soluzione viene incontro anche alle esigenze dell’amministratore di rete. Per noi tutelare e mantenere la sicurezza dei sistemi informativi è una priorità imprescindibile, estesa all’intero gruppo P.E. Labellers, ramificato in otto aziende diverse dislocate sul territorio. Il dispositivo con software Praim a bordo garantisce la protezione e l’inalterabilità degli applicativi installati, che risiedono sui server aziendali e quindi governati centralmente. Una delle sfide del nostro lavoro sta proprio nel fornire alle nostre persone soluzioni tanto affidabili quanto user friendly, la cui complessità tecnologica è erogata in modo totalmente trasparente. Centrando l’obiettivo sicurezza.”