Colleghi e clienti: come fronteggiare questo momento

Le aziende stanno attraversando una situazione di certo inattesa. Ricoh ha condiviso alcuni aspetti che hanno guidato il suo modo di agire negli ultimi mesi

 

 Il tempo premia coloro che agiscono in modo concreto rispetto a coloro che stanno solo a guardare.

E questo l’incipit  di Caroline Bright, SVP Marketing EMEA di Ricoh Europe, nell’affrontare il tema di come gestire il momento e di cosa in particolare ha guidato Ricoh.

Per 20 anni ho lavorato nel reparto marketing di aziende B2B apprezzando in modo particolare quelle realtà che mettevano in pratica i propri valori a vantaggio del mercato e della società. Dopo aver collaborato con Ricoh come consulente per le strategie di marketing, lo scorso anno sono entrata a far parte della squadra. Ho preso questa decisione perché condivido pienamente i valori e l’etica di questa azienda. Ormai sono in Ricoh da oltre nove mesi e posso dire che tutto quanto promesso e condiviso viene poi realizzato. Il modo in cui è stata affrontata l’emergenza Covid-19 rappresenta una ulteriore riprova. Durante questo periodo così difficile, siamo sempre rimasti fedeli ai nostri valori, rivolgendo la nostra attenzione a tre elementi: i colleghi, i clienti e la società. Vediamo in che modo.”, ha osservato la manager.

Rimanere in contatto con i colleghi

Oggi più che mai, il senso di coesione e di appartenenza è fondamentale. Per questo motivo, Ricoh ha fatto ricorso a diverse piattaforme in modo che tutti riescano a collaborare e a interagire con i colleghi, condividendo idee, storie, progetti e piani futuri.

Questo favorisce senza dubbio il coinvolgimento di tutti, un aspetto su cui le aziende devono puntare per ripartire con slancio.

Il cliente prima di tutto

Fin dall’inizio dell’emergenza la società ha supportato le imprese di tutte le dimensioni a continuare a svolgere le proprie attività grazie a un’offerta di soluzioni e di servizi per il remote working,

“Work together, anywhere”: questo è stato il principio alla base della proposta aziendale, a sottolineare come fosse sia in grado di aiutare le persone a lavorare e ad essere sempre connesse con i propri colleghi, anche in situazioni inattese e di emergenza.

Il contributo alla società

La responsabilità sociale è nel DNA di Ricoh. Anche in questo momento abbiamo voluto dare il nostro apporto. Le nostre tecnologie 3D, ad esempio, sono state utilizzate per produrre sistemi di protezione personale. Un altro importante strumento in questo periodo è stato il portale Printed Memories che permette di creare e inviare cartoline cartacee personalizzate per rimanere in contatto con familiari ed amici. Il contributo di una sterlina richiesto per l’invio è interamente devoluto ad Alzheimer’s Research UK, importante organizzazione di ricerca sulla demenza”, ha  spiegato  la Bright.