Da Centro Computer un dispositivo per rilevare la temperatura

Si tratta del dispositivo EN7-S02T di Ganz Security che non richiede nessun ausilio umano per rilevare la temperatura corporea

Centro Computer ha annunciato la commercializzazione del dispositivo EN7-S02Tdi Ganz Security, societù che si occupa di progettazione, sviluppo e produzione di soluzioni di sicurezza di alto livello, supportando le imprese che necessitano di effettuare la rilevazione della temperatura corporea a causa dell’emergenza Covid-19.

 

 

Ganz è un marchio registrato del gruppo CBC Europe, parte integrante della rete globale di aziende di produzione, import, export, trading e distribuzione del Gruppo CBC con sede a Tokyo, e 30 sedi commerciali e produttive ubicate nei vari continenti.

Il prodotto EN7-S02T è un sistema all-in-one di misurazione della temperatura corporea il cui software può essere configurato su qualunque PC windows che si integra nel sistema di controllo accessi tramite il protocollo Wiegand 26/34/66 e l’utilizzo della rete aziendale.

E’ dotato di tecnologia di imaging termico a infrarossi e algoritmi di deep learning, con velocità di riconoscimento e precisione di acquisizione delle informazioni del volto tramite scansione. La temperatura del corpo umano ed eventuali stati febbrili vengono rilevati durante il riconoscimento facciale anche in caso di utilizzo di mascherine e occhiali.

Centro Computer, propone il prodotto sia con acquisto diretto sia attraverso un servizio di Fleet Management, la soluzione che integra i vantaggi dell’acquisto tradizionale con quelli della locazione operativa, per gestire con un unico contratto l’intero parco dei posti di lavoro.

L’EN7-S02T, disponibile a partire da fine aprile, prevede anche un servizio di installazione e configurazione a cura di Centro Computer.

Roberto Vicenzi, Vicepresidente di Centro Computer, ha dichiarato: «La nostra proposta è una delle soluzioni più adottate in molte realtà dove è già presente un sistema di ‘canalizzazione’ delle persone attraverso tornelli, sbarre e vie obbligate. Siamo tutti estremamente sensibili alle problematiche emerse a causa della pandemia e ci stiamo adoperando per poter garantire l’installazione dei nuovi dispositivi, iniziando sin da oggi a soddisfare le molteplici richieste informative che stiamo ricevendo. Numerosi clienti hanno già ordinato il primo prodotto per gestire un POC (Proof of Concept) al loro interno e valutare installazioni multiple, ad esempio, nei grandi magazzini».

Autore: