Cloud Experience ovunque con HPE GreenLake Central

HPE GreenLake Central aiuta a gestire e ottimizzare da un’unica console il cloud ibrido e i workload su cloud pubblici e privati, nel datacenter e nell’edge.

 

Hewlett Packard Enterprise (HPE) ha annunciato che HPE GreenLake Central, presentato a dicembre 2019, è ora generalmente disponibile per i clienti HPE GreenLake.

Nello specifico, va osservato che si tratta di una piattaforma software evoluta che, attraverso un portale online e una console operativa che esegue, gestisce e ottimizza il proprio ambiente cloud ibrido, ha l’obiettivo di mettere a disposizione per i clienti un’esperienza cloud uniforme e omogenea per tutte le applicazioni e dati.

Contestualmente la società sta ampliando il suo portafoglio di soluzioni as-a-Service nell’ambito della gestione dei dati e l’archiviazione dei file, compreso un’offerta di co-locazione avanzata attraverso partnership rispettivamente con Cohesity, Qumulo e CyrusOne.

La piattaforma GreenLake

GreenLake , ai fini pratici, è una piattaforma  che permette di orchestrare l’ambiente cloud  per le proprie applicazioni, dati e workload in modo self-service, pay-per-use e gestito da HPE. Tra i punti chiave che la caratterizzano e quello che abilita  vi è:

  • Gestione di ambiente ibrido orchestrando  il provisioning delle istanze e la ridistribuzione delle risorse in ambienti on-premise.
  • Monitorare e controllare i costi e la conformità off-premise con AWS, Microsoft Azure e Google Cloud, nonché in ambienti on-premise.
  • Suggerire le priorità di spesa attraverso l’integrazione con Azure Access Manager e AWS Access Manager.
  • Accedere a metriche e analisi dei consumi al fine di ottimizzare dinamicamente la allocazione dei workload in base ai criteri più significativi.

“HPE GreenLake ha acquisito un proprio fascino universale poiché realizza in modo univoco ciò che il mercato richiede da un’esperienza as-a-Service ideale”, ha affermato Keith White, vicepresidente senior e direttore generale di HPE GreenLake. “Data la continua grande richiesta di offerte ibride da parte dei nostri clienti, HPE GreenLake Central rappresenta un balzo in avanti innovativo che consente ai nostri clienti di scegliere la destinazione cloud più idonea considerando costi, prestazioni, governance e conformità. Offre agli sviluppatori e ai direttori aziendali i modi per creare e innovare alla velocità di cui hanno bisogno per competere nel mercato di oggi.”

Servizi per la gestione dei dati e l’archiviazione dei file

Basandosi sul portafoglio di servizi pay-per-use on-premise, HPE ha rilasciato una nuova gestione HPE GreenLake dei dati convergenti e una offerta di servizi di archiviazione dei file.

Il rilascio trova la sua motivazione nella  crescita esponenziale di backup e dati non strutturati, che  ha reso sempre più difficile per le aziende proteggere, gestire e ottenere informazioni dettagliate dai propri dati in ambienti ibridi e multi-cloud.

HPE GreenLake, integrato con Cohesity consente in proposito alle aziende di far leva sulla piattaforma di gestione dei dati convergenti di classe enterprise sviluppata da Cohesity insieme al modello di consumo flessibile e pay-per-use di HPE GreenLake.

La proposta si basa sulla partnership OEM tra HPE e Cohesity, volta a semplificare la gestione dei dati nelle varie sedi aziendali e sfruttare meglio i dati stessi per attività di business intelligence.

All’accordo con Cohesity si aggiunge quello con Qumulo. L’ hybrid file software di Qumulo consente ai workload attivi di creare, analizzare e collaborare in modo sicuro con applicazioni nel data center e nel cloud. Il software di Qumulo, che viene fornito tramite HPE GreenLake, consente l’analisi dei dati integrata e in tempo reale.