Con Minsait uffici aperti in tutta sicurezza

La piattaforma di sicurezza  assicura  il controllo della temperatura corporea ed il monitoraggio non invasivo delle persone all’interno di uffici e fabbriche

 

  Minsait, società di Indra, ha sviluppato una soluzione digitale di sicurezza che permette alle aziende di affrontare il rientro in ufficio, la ripresa delle attività e l’apertura commerciale in modo rapido, sicuro e semplice.

La soluzione, ha spiegato la società, garantisce il controllo della temperatura all’ingresso e il rispetto delle distanze minime di sicurezza negli , armonizzando i diversi sistemi di sicurezza esistenti in un sistema e in un’interfaccia unica.

A livello funzionale, attraverso tecnologie di Internet of Things, Biometria e Video Intelligence free flow, è possibile monitorare le persone all’interno di ogni spazio e fare un’analisi del raggio di occupazione.

In pratica, oltre alla funzionalità di sicurezza, i dati possono essere utilizzati per raccogliere informazioni aggregate sui comportamenti all’interno degli ambienti al fine di ottimizzare attività quali quelle commerciali.

Tramite telecamere termiche consente anche il controllo delle temperature all’ingresso con un sistema poco invasivo, scalabile e con ridotti costi di gestione e manutenzione rispetto a soluzioni basate ad esempio su dispositivi wearable.

C-19 Pass: la soluzione per il rientro in ufficio

Oltre a quella descritta Minsait ha anche sviluppato la soluzione C-19 Pass, in fase di messa in esercizio in diverse aziende.

Il sistema ha l’obiettivo di facilitare la gestione e il controllo del rischio nelle aziende e consentire loro di supportare la riattivazione delle attività adottando le misure di controllo, favorendo l’accesso agli uffici e alle strutture in base alla situazione di rischio.

La soluzione può essere personalizzata in base alle caratteristiche aziendali e consiste in un’applicazione mobile per i dipendenti e i team di sicurezza e un’applicazione web aziendale, che sono coordinate tramite l’Intelligenza Artificiale al fine di disporre di indicatori di rischio di esposizione e ottimizzare i processi di controllo, prevenzione e azione.

Il singolo utente  ha la possibilità d conoscere tramite una  app mobile il proprio livello di esposizione al virus, calcolato da un algoritmo che tiene conto, oltre che dei sintomi, anche dei percorsi effettuati, degli oggetti con cui vi è stata una interazione e degli incontri ravvicinati con gli altri dipendenti..

I security manager possono a loro volta utilizzareno l’app per il controllo degli accessi, integrando i dati delle misurazioni di temperatura al fine di inviare segnalazioni al servizio medico o di avviare i protocolli nei casi di allarme.

L’applicazione web aziendale incorpora servizi proattivi di gestione e monitoraggio dei casi e, consente ai facility manager di stabilire le priorità per la pulizia degli spazi in base alla localizzazione dei casi e ai livelli di rischio previsti dall’algoritmo, nonché l’applicazione di regole che gestiscono la capacità degli spazi di lavoro in base alle distanze di sicurezza, generando notifiche di accesso limitato e di posizioni disponibili che i dipendenti riceveranno nella loro applicazione mobile.