Zscaler si espande e migliora la security nel cloud

Con  l’annuncio dell’acquisizione di Cloudneeti  la società estende al cloud pubblico il portfolio  per la  protezione della piattaforma Zscaler Cloud Security

 

Zscaler,  attiva nel campo della cloud security, ha annunciato l’intenzione di acquisire Cloudneeti, una società che sviluppa soluzioni di Cloud Security Posture Management (CSPM).

Con l’acquisizione, Zscaler fornirà ai clienti una protezione dei dati all’interno della piattaforma Zscaler Cloud Security.

Il portfolio di Cloudneeti comprende soluzioni per prevenire e porre rimedio alle configurazioni errate negli ambienti SaaS, IaaS e PaaS, configurazioni errate che sono una delle principali cause di violazioni dei dati e di mancanza di conformità nelle applicazioni cloud.

Sia che siano causate da applicazioni SaaS configurate in modo errato o da uno sviluppatore che ha accidentalmente sbagliato la configurazione di una nuova applicazione nel cloud pubblico, queste lacune nella protezione dei dati, che sono alla base di alcune delle più grandi violazioni della storia, si potranno prevenire. Sono orgoglioso quindi di dare il benvenuto al team Cloudneeti nella famiglia Zscaler“, ha dichiarato Jay Chaudhry, Presidente e CEO di Zscaler.

Il servizio fornito in modalità cloud

Zscaler Cloud Security Platform è una soluzione creata appositamente, ha spiegato la società, per aiutare le aziende a garantire sicurezza avanzata e aiutare nel percorso di trasformazione digitale.

Al portfolio Zscaler per la protezione dei dati per le applicazioni SaaS con CASB, Cloudneeti aggiunge la protezione dei dati dei carichi di lavoro del cloud pubblico e espande il portfolio di protezione dei dati di Zscaler con una serie di funzionalità che comprendono:

  • Protezione dei dati e prevenzione dell’esposizione: le policy di protezione dei dati si applicano su qualsiasi tipo di sede, utenti e applicazioni in conformità con le normative come il GDPR.
  • Conformità unificata: un’unica piattaforma fornisce visibilità della conformità e neutralizzazione delle violazioni in applicazioni SaaS come Microsoft Office 365 e a fornitori di servizi cloud, tra cui Amazon Web Services e Microsoft Azure.
  • Riduzione del rischio: misure correttive automatiche assicurano che le applicazioni in cloud non siano vulnerabili alle minacce esterne seguendo le policy aziendali e di settore.

In pratica, le funzionalità di Cloudneeti rafforzeranno quelle di protezione dei dati di Zscaler Internet Access (ZIA) e della soluzione Cloud Access Security Broker (CASB) out-of-band di Zscaler .

A livello finanziario e di enti di autorizzazione si prevede che l’operazione si concluderà entro la fine del terzo trimestre fiscale di Zscaler, subordinatamente al soddisfacimento delle consuete condizioni di closing.