Smart Working più semplice e sicuro con il desktop virtuale

I nuovi ThinOX4PC e ThinMan di Praim abilitano lo Smart Working sicuro da ogni postazione e con qualsiasi dispositivo

 

Mobilità, flessibilità, facilità di implementazione e di manutenzione, sicurezza, eccetera sono di certo caratteristiche molto importanti per le aziende in cerca di soluzioni a sostegno dei loro collaboratori che lavorano da remoto e a sostegno dei nuovi paradigmi di lavoro come il Nomad Work, lo Smart Working o la mobilità tra sedi e postazioni.

Il problema è però come passare dalla teoria alla pratica ottimizzando gli investimenti e minimizzando i rischi di trovarsi in casa una piattaforma che si rivela poi poco adatta e flessibile.

Una risposta l’ha ideata Praim con le soluzioni VDI di desktop  virtuali abbinate a un software che consente di affrontare le sfide citate più tranquillamente a partire dall’amministratore IT sino all’utente finale.

In pratica, ha evidenziato l’azienda, una soluzione come il suo nuovo ThinOX4PC consente ad esempio di trasformare qualsiasi dispositivo in un Thin Client aziendale sicuro, facilmente controllabile e che può essere gestito attraverso un unico pannello di controllo.

Recentemente, inoltre, la società ha anche rilasciato delle nuove funzionalità, sia su ThinOX4PC che nella console di gestione ThinMan Server, funzionalità indirizzate a favorire e semplificare  la gestione “end-to-end“ degli utenti remoti.

Comunicazione sicura con il protocollo Web Socket

Uno degli aspetti critici nello smart working  è quello  posto dalla amministrazione dei dispositivi e dalla sicurezza dei dati trasferiti da e verso remoto.

In pratica, servono gli strumenti necessari per  la configurazione, la gestione e il monitoraggio dei Thin Client remoti, incluso in questo insieme anche un protocollo di comunicazione sicuro per la connessione del server centrale, come il di ThinMan Server, agli endpoint remoti.

Il problema  di un protocollo sicuro è critico, osserva Praim.  Questo perché gli utenti remoti devono disporre della connettività di rete necessaria per raggiungere le risorse aziendali ed essere coperti in modo efficace, anche se non in sede, per quanto concerne gestione, monitoraggio e sicurezza.

Detto altrimenti, agli amministratori viene chiesto di garantire la sicurezza fornendo flessibilità agli utenti anche quando questi si spostano o si connettono da casa ma, non potendo conoscere ogni singolo ambiente da cui gli utenti si collegheranno, devono fornire strumenti e linee guida semplici per garantirne l’operatività.

Per renderlo possibile Praim ha sviluppato uno specifico protocollo di comunicazione che ha l’obiettivo di semplificare notevolmente la comunicazione fra le soluzioni Thin Client Praim e ThinMan Server. Tramite il nuovo protocollo Web Socket Secure i prodotti Praim, tra cui ThinOX, Agile4PC, Agile4Pi e ThinOX4PC, possono comunicare con ThinMan Server salvaguardando la sicurezza delle comunicazioni.

Peraltro, evidenzia Praim, il nuovo protocollo fornisce funzionalità aggiuntive per la comunicazione tra gli endpoint Praim e ThinMan Server. Le funzionalità includono:

  • Connessioni sempre attive verso ThinMan
  • Maggiore visibilità dello stato dei client
  • Flessibilità nella scelta del certificato di sicurezza
  • Configurazione di rete meno onerosa

Per quanto concerne la sicurezza, in particolare, la crittografia su Web Socket è resa possibile utilizzando i certificati SSL. L’implementazione Praim di Web Socket sicuri nella comunicazione fra Thin Client e ThinMan consente nello specifico di adottare certificati SSL ottenibili con Let’s Encrypt, oppure altri originati direttamente dalla propria infrastruttura PKI aziendale.

Numerose le possibilità di utilizzo evidenziate da Praim. Tra queste:

  • Telelavoro: gli utenti remoti possono lavorare ovunque, purché dispongano di una connessione Internet e possano connettersi a ThinMan utilizzando la porta 443.
  • Service provider: un service provider è in grado di gestire più gruppi di sistemi client da un unico pannello di controllo in cloud.
  • Gestione dei dispositivi in mobilità: i dispositivi come i laptop sono pensati per spostarsi tra reti e postazioni di lavoro diverse. Il nuovo protocollo di comunicazione lo abilita senza la complessità della configurazione di rete ed evitando problemi agli amministratori IT e agli utilizzatori finali.
  • Accesso remoto semplificato: l’accesso remoto e la comunicazione con i servizi interni sulla rete aziendale sono tradizionalmente realizzati con una connessione VPN. Tramite il protocollo di comunicazione sicura con ThinOX4PC e Agile4PC, la comunicazione con la rete aziendale interna è semplificata dalla comunicazione sempre attiva e crittografata con il server ThinMan.

In sintesi, riassume Praim, con il nuovo protocollo di connettività sicuro Web Socket integrato nei software Praim e il nuovo configuratore WiFi per ThinOX4PC,si viene a disporre degli strumenti necessari per una connettività senza interruzioni e disponibile su qualsiasi dispositivo.

Combinando le due soluzioni software Praim ThinMan e ThinOX4PC, qualsiasi dispositivo può essere trasformato in un Thin Client e qualsiasi luogo trasformarsi in una postazione di lavoro collegandosi al desktop virtuale aziendale.