Chat e videoconferenze gratuite con colleghi e clienti

Wildix, multinazionale italiana specializzata in soluzioni UCC , ha aderito all’iniziativa “solidarietà digitale” per supportare il lavoro agile da casa

 

Numerosi attori del settore ITC hanno e stanno aderendo all’iniziativa di “solidarietà digitale” promossa dal Governo, e in particolare dalla ministra dell’Innovazione Paola Pisano.

Tra queste, anche la multinazionale italiana Wildix, specializzata nello sviluppo di in soluzioni di Unified Communications e prodotti VoIP, scesa nell’arena con un’iniziativa a beneficio delle aziende e dei lavoratori per quanto concerne lo smart working.

In pratica, il pacchetto Smart Working che ha definito permette di iniziare a lavorare da casa con tempi di attivazione, ha spiegato, solo di qualche ora, senza che serva installazione di software, o la presenza di un tecnico on-site per sistemare cavi.

La piattaforma si configura velocemente e permette di cominciare subito a lavorare dal salotto di casa come in ufficio (figli piccoli, per chi li ha, permettendo!).

L’idea del pacchetto è nata in Wildix perché ha considerato come uno degli ostacoli allo smart working sia costituito dalla strumentazione necessaria.

Per questo, attraverso l’iniziativa, si è proposta di permettere di configurare un sistema e farlo funzionare in un paio d’ore, farlo da remoto e sul dispositivo del dipendente.

La cosa, ha spiegato, è stata resa possibile ricorrendo alla browser user interface della piattaforma Wildix.

In pratica, basta un click per accedere all’ufficio virtuale, chattare, condividere schermo e documenti e creare videoconferenze con colleghi e clienti.

Wildix - Steve Osler

Wildix – Steve Osler

In Wildix stiamo lavorando tutti da casa, in smart working, grazie ai nostri sistemi. Il mio invito è che tutti i lavoratori che possono continuare a produrre da casa inizino subito. Per fare questo serve una tecnologia basata sul browser, che sia facile da usare, veloce da attivare e funzioni sui device personali degli utenti. Ci sarà solo un minimo investimento necessario nel caso si vogliano ricevere a casa le telefonate che arrivano in ufficio, e anche i nostri telefoni Vision e Supervision saranno scontati. Lavoriamo da casa, ora! Meglio se con un sistema 100% a prova di hacker e intuitivo come quello di Wildix”, ha commentato Steve Osler, CEO della società.

A livello tecnologico, i telefoni Vision e Supervision funzionano attraverso una usuale connessione WiFi mentre SuperVision opera attraverso un sistema operativo basato su Android ed è dotato di un display da 8 pollici e di una webcam rimovibile e consente di monitorare l’attività telefonica dell’azienda.

In particolare, ha spiegato Wildiix, Vision è un video telefono ideato per videoconferenze e videochiamate dotato di un display da 7”, una videocamera da 2 Megapixel e la tecnologia WebRTC su OS Android.

Permette di ricevere direttamente sul telefono audio e video da un altro Vision, da un PC o dal videocitofono.