Da BT nuova practice per i servizi per la cyber security

Con la nuova practice le aziende i clienti potranno accedere ad esperti che li supporteranno nel districarsi tra le complessità del percorso di cyber security

 

BT ha annunciato il lancio della sua practice di Security Advisory Services, con cui offrirà una consulenza strategica e soluzioni di sicurezza per le organizzazioni di tutto il mondo con l’obiettivo di rispondere alla richiesta del mercato di una consulenza esperta in grado di navigare nel complesso panorama della cyber security.

I BT Security Advisory Services faranno capo a Tris Morgan, che si avvarrà di uno staff composto da circa 300 specialist. Questi saranno a loro volta supportati dall’esperienza del team di BT Security, che protegge BT da qualcosa come 125.000 cyber attacchi al mese e offre soluzioni di sicurezza al mondo consumer, ai governi e alle imprese.

La practice, ha spiegato l’azienda, supporterà le organizzazioni nelle diverse fasi del percorso di sicurezza, nel valutare e testare le proprie difese e nel selezionare le soluzioni che meglio rispondono alle loro esigenze di sicurezza, sia che ciò richieda l’implementazione di una strategia completamente nuova, sia che richieda l’aggiornamento del sistema di protezione per contrastare le più recenti minacce e  trend.

La practice degli Advisory Services è un ulteriore passo della strategia di BT Security, la quale ravvisa che il miglior modo per proteggere un’organizzazione è quello di favorire una evoluzione continua e strategica del proprio atteggiamento verso la sicurezza”, ha commentato Kevin Brown, Managing Director di BT Security.

I servizi forniti saranno raggruppati in quattro categorie: cyber threat; zero trust; governance, risk & compliance; e cloud security. Ognuna di queste aree offrirà una gamma di soluzioni in grado di rispondere ai principali temi di sicurezza e aiuterà i clienti a essere preparati alle nuove tecnologie e alle sfide del futuro. I servizi saranno disponibili sia per le piccole e medie imprese sia per le multinazionali e le organizzazioni del settore pubblico,

L’unità degli Advisory Services offrirà anche soluzioni mirate a una serie di sfide specifiche sia per settore industriale che per aree geografiche, come ad esempio per le aziende che desiderano espandersi in modo sicuro su mercati in forte crescita o quelle che desiderano implementare  in sicurezza una maggiore automazione e l’utilizzo dell’IoT. Nell’ambto dell’offerta il team di ethical hacking di BT Security passerà alla nuova unità, nel cui ambito fornirà offrendo servizi di testing penetration ai clienti che desiderano mettere alla prova le loro difese di sicurezza.

Nello specifico, ha spiegato BT, i servizi di ethical hacking saranno a disposizione dei clienti che desiderano sottoporre a stress test le proprie difese di sicurezza a fronte di diversi scenari, e poi ricevere una consulenza strategica su come affrontare sia i problemi di sicurezza esistenti che quelli potenziali.