Vertiv ha ampliato il Customer Experience Center

Le funzionalità disponibili per i clienti abilitano severi test delle unità di alimentazione e la verifica della flessibilità e dell’efficienza di un data center

 

La trasformazione dell’IT, oltre che sui dispositivi di utente quali Pc, dispositivi portatili e apparati di rete, implica un profondo ripensamento di quanto necessario a mantenere in esercizio e manutenere in modo che sia sempre al massimo dell’efficienza e della disponibilità, quello che è il cuore di un sistema informativo, il Data Center.

L’evoluzione del Data Center sta seguendo due strade, a secondo delle esigenze. Una è quella della sua distribuzione in unità più piccole in modo da portare la capacità di calcolo all’edge di una rete.

Una seconda è quella che vede il potenziamento del sistema centrale per metterlo in grado di supportare maggior capacità elaborativa, di storage e di connettività.

Verifica delle espansioni in condizioni reali

Soprattutto nel secondo caso, un elemento chiave a cui diventa impossibile rinunciare è l’esigenza di business continuity ed il fatto che  il data center operi in condizione di “always-on”.
il problema è che  mentre un server lo si può installare in un impianto pilota, e lo stesso si può fare per un router o una batteria di storage, farlo con un Data Center diventa praticamente impossibile, sia in termini di costi che di spazi necessari.

Verificare se una soluzione progettata sulla carta è realmente adatta a supportare il carico di lavoro previsto e con che limiti  è però una cosa indispensabile prima di procedere con  l’installazione o l’espansione di un data center.

Un aiuto  alle aziende alle prese con questo critico problema, che potrebbe rallentare la trasformazione in chiave digitale di un’azienda e  metterla in difficoltà nei confronti dei competitor, si è proposta di darlo Vertiv, società con circa 20.000 dipendenti che opera in oltre 130 paesi e che  progetta, realizza e fornisce hardware, software e servizi di diagnostica e monitoraggio per la continuità operativa di applicazioni mission critical.

Il suo portfolio comprende nello specifico  soluzioni e servizi per la continuità elettrica e il raffreddamento delle infrastrutture IT, che si estende dal cloud fino ai dispositivi connessi in rete. .

Vertiv - Sala test

Vertiv – Sala test

Customer Experience Center  a portata di mano delle aziende

Vertiv, proprio per supportare le aziende nelle decisioni inerenti i data center, ha dato il via all’espansione del suo Customer Experience Center di Bologna.

Il piano di ampliamento prevede l’inserimento di una nuova infrastruttura di alimentazione da 4MVA per sostenere le funzionalità di test, la flessibilità e l’efficienza.

I miglioramenti che verranno apportati sono volti in sostanza ad aiutare le aziende nel fare scelte ponderate per quanto concerne alle esigenze dei data center e impianti industriali più grandi, e rispondere alla crescente necessità  di estendere i test preliminari fuori sede per accelerare le implementazioni del proprio sito.

I miglioramenti pianificati raddoppieranno la capacità di test attualmente disponibile per grandi gruppi di continuità (UPS), con la disponibilità di fino a 7,5MVA di potenza e la capacità di ospitare sei sessioni simultanee.

La struttura è comunque già in grado, ha spiegato l’azienda, di eseguire test di capacità utilizzando carichi rigenerativi con un principio di power-loop che consente di riutilizzare circa il 96% dell’energia ed evitare così inutili sprechi energetici.

Pianificati nell’ampliamento è  anche la possibilità di realizzare test efficienti e approfonditi, tra cui test dinamici sulle batterie, un simulatore di circuito a Corrente Continua per replicare qualsiasi tipo di batteria e la capacità di testare i sistemi a 480V .

Esperti a disposizione

Va osservato che l’investimento programmato da  Vertiv giunge sei anni dopo l’apertura del Customer Experience Center, che alla sua apertura costituiva l’unica struttura in Europa appositamente progettata per la convalida dell’infrastruttura del data center e dove era possibile effettuare le dimostrazioni di preinstallazione con evidenza delle prestazioni tecniche, dell’interoperabilità e del rendimento dei sistemi UPS di Vertiv in condizioni operative realistiche.

A tutt’oggi, la struttura consente di sperimentare direttamente numerose tecnologie con il supporto degli esperti di R&D e degli ingegneri di Vertiv.

Sul piano realizzativo il completamento delle fasi di ampliamento della struttura è previsto entro il 2021, con la prima fase già a inizio 2020.

Vertiv - Andrea Ferro

Vertiv – Andrea Ferro

Il centro era all’avanguardia quando aprì i battenti sei anni fa e oggi continua a promuovere l’innovazione. Questo ulteriore investimento testimonia il costante impegno di Vertiv verso i nostri clienti in continua crescita, in quanto ci consentirà di condurre più test contemporaneamente. L’opportunità unica di verificare di persona l’affidabilità e l’efficacia dei prodotti Vertiv in una serie di condizioni realistiche si traduce in una maggiore tranquillità per i nostri clienti”, ha commentato Andrea Ferro, direttore della divisione AC Power per Europa, Medio Oriente e Africa di Vertiv.