Infor diventa al 100% di Koch Industries

Con l’accordo definitivo Koch acquisirà la restante quota di partecipazione azionaria in Infor detenuta da Golden Gate Capital

Infor, società specializzata in soluzioni cloud per settore verticale, ha annunciato che  una consociata di Koch Equity Development LLC, la controllata di investimento e acquisizione di Koch Industries, Inc., ha stipulato un accordo definitivo in base al quale acquisirà la restante quota di partecipazione azionaria in Infor detenuta da Golden Gate Capital. A operazione conclusa, Infor diventerà una consociata indipendente di Koch Industries e continuerà a essere gestita dall’attuale management team dall’headquarter a New York City.

 

Kevin Samuelson, CEO di Infor

Kevin Samuelson, CEO di Infor

«La decisione di Koch di acquisire Infor rappresenta un forte sostegno alla nostra strategia di prodotto e al nostro obiettivo di creare soluzioni innovative per i nostri clienti – ha dichiarato Kevin Samuelson, CEO di Infor -. In qualità di associata di un’azienda con un fatturato superiore a 100 miliardi di dollari che reinveste il 90% dei profitti nelle proprie attività, ci troviamo in una posizione privilegiata per guidare la digital transformation nei mercati in cui operiamo».

Oltre a rappresentare un’azienda cliente, Koch è stato un investitore in Infor dal 2017. Forte del proprio bilancio e di un rating di credito aziendale AA, Koch intende posizionare Infor come una delle aziende meglio capitalizzate nel settore tecnologico. Le aziende Koch hanno investito oltre 26 miliardi di dollari in tecnologia negli ultimi sei anni, trasformando un portafoglio globale di aziende che operano in diversi settori.

Infor ha investito circa 4 miliardi di dollari nel design e nello sviluppo dei prodotti per offrire CloudSuite industry-specific in grado di supportare gli oltre 68.000 clienti in tutto il mondo. Le CloudSuite di Infor sono cloud-native, specifiche per settori e studiate per portare vantaggi immediati e concreti alle aziende. I settori chiave di Infor includono manufacturing, distribution, healthcare, public sector, retail e hospitality.

Autore: