OrisLine, service provider nel settore odontoiatrico, si protegge con Webroot

La soluzione di sicurezza adottata ha permesso al provider di ridurre i ticket di sicurezza dell’80%, gli attacchi ransomware del 90% e le infezioni del 95%

 

OrisLine è un provider di servizi gestiti con sede a Milano specializzato nel settore odontoiatrico. L’azienda è presente in oltre 70 paesi dove gestisce migliaia di clienti. La sua infrastruttura di endpoint è basata su procedure che richiedono una soluzione di sicurezza efficiente e facile da utilizzare.

Operare nel settore odontoiatrico comporta numerosi problemi in termini di privacy, dati personali dei pazienti, dati clinici e così via. Molti nostri clienti sono ospedali e cliniche e se i sistemi non sono disponibili per motivi di sicurezza, i problemi potrebbero essere enormi”, ha spiegato Diego Pasqua, responsabile IT di OrisLine.

 

Diego Pasqua, responsabile IT di OrisLine

Diego Pasqua, responsabile IT di OrisLine

A causa della natura altamente sensibile delle informazioni ospitate, come dati di cliniche, centri chirurgici, ospedali e pratiche private, il problema principale per OrisLine è sempre stato il ransomware perché periodi di inattività dei sistemi o violazione dei dati personali dei clienti non sono tollerabili.

Per contrastare le minacce, nel passato l’azienda proponeva ai clienti diverse soluzioni di sicurezza ma nessuna realmente idonea per difficoltà di installazione o scarsità di opzioni.

In passato ho utilizzato diverse soluzioni di sicurezza. Ma, alla fine, ho provato a cercare una soluzione facile da distribuire, con tempi di installazione ridotti e gestione centralizzata, che offrisse controllo dell’IT, sicurezza e monitoraggio in un unico pannello”, ha evidenziato Pasqua.

Per controllare i costi e preservare i margini di profitto, la soluzione di sicurezza doveva disporre inoltre di un unico pannello di gestione e di ampie opportunità di integrazione con le soluzioni esistenti.

Al termine di una approfondita analisi delle soluzioni esistenti OrisLine si è indirizzata sulla soluzione Webroot Business Endpoint Protection fornita da Achab. L’implementazione è stata rapida e i risultati immediati.

 

Andrea Veca, CEO di Achab

Andrea Veca, CEO di Achab

I risultati ottenuti da OrisLine con la soluzione Webroot da noi fornita sono straordinari e dimostrano che la nostra proposta semplice ed innovativa rappresenta per gli MSP un vero valore aggiunto”, ha commentato Andrea Veca, CEO di Achab.

Particolarmente importante è risultata essere l’API Unity di Webroot. Fondamentale per la gestione della sicurezza informatica, l’API è utile in tutte le attività quali acquisire nuovi clienti, controllare lo stato di un agente, eseguire procedure o modificare un criterio.

Consistenti i benefici per l’operatività quotidiana derivanti dalla riduzione dei ticket di sicurezza dell’80%, dei ransomware del 90% e delle infezioni del 95%. Non ultimo, le scansioni sono risultate più veloci, con una durata che da una media di 45 minuti è scesa ad un paio, ed è stato anche possibile assegnare un tecnico ad altre attività.