Tecnologie innovative la chiave per un lavoro Smart

Sulla spinta della trasformazione digitale e del nuovo modo di lavorare desiderato dai millennial nonché del fatto che aumenta la produttività dei lavoratori e riduce sensibilmente l’assenteismo, si assiste ad una costante diffusione dello smart working.

Senza dubbioo, osserva Roberto Vicenzi, Vice Presidente di Centro Computer, e di certo si può essere d’accordo con il manager, risparmiare del tempo per spostarsi da casa all’ufficio da reinvestire per sé e conciliare più facilmente impegni lavorativi con quelli famigliari contribuiscono ad aumentare il livello di motivazione e soddisfazione dei dipendenti.

Alla prova dei fatti, lo smart working rende tutti più digitali e virtualmente sempre più disponibili alle richieste dei clienti, con una maggiore soddisfazione da parte dei clienti.

Non ultimo, nell’epoca di cambiamenti climatici e conseguenti  impegni ambientalisti, lo smart working fa bene all’ambiente perché permette di risparmiare centinaia di kg di emissioni di CO2 per addetto.

Certo, viene da considerare, quello della CO2 non è l’unico problema che affligge l’umanità e si potrebbe parlare anche dell’inquinamento dovuto alle sostanze chimiche, alla plastica, eccetera, ma da qualche parte, diceva il corso prima di una battaglia, si deve pur incominciare e in questo lo smart working costituisce senz’altro un consistente aiuto al benessere umano e sociale.

I motivi sono  evidenti. In un contesto in cui il posto di lavoro diventa sempre più smart e virtuale, i dispositivi mobili e le soluzioni di digital workplace, assumono il ruolo di fattore strategico, permettendo ai dipendenti di accedere ai dati e alle applicazioni in qualsiasi momento e da qualsiasi dispositivo come se fossero in ufficio.

Condividere informazioni con il proprio team e con chi si trova e opera in luoghi e tempi diversi è un modo per ottimizzare i tempi di realizzazione dei progetti e costruire un nuovo spazio di condivisione.

I moderni applicativi permettono in pratica di strutturare la conoscenza e mantenersi costantemente aggiornati anche se non si è fisicamente sul posto di lavoro, ma per le aziende diventa prioritario saper scegliere lo strumento tecnologico più adatto agli obiettivi perseguiti.

Centro Computer risponde perfettamente alle esigenze delle aziende che vogliono vincere queste nuove sfide con una soluzione completa di Digital Workplace, basata su Microsoft Teams, l’hub per il lavoro in team di Office 365 che integra persone, contenuti e strumenti per rendere le persone sempre più coinvolte ed efficienti. Questa soluzione, in cloud, si integra inoltre con quelle di Unified Communications fornite da aziende quali Logitech, Jabra, Poly per offrire soluzioni di audio, di fonia e di video conferenza di altissima qualità ed efficacia”, evidenzia Vicenzi.

Un contributo consistente  viene anche dalla  mobilità, un campo in cui Centro Computer ha a portfolio  servizi di “Mobility Management” che permettono alle imprese di gestire e controllare anche sotto il profilo dell’installazione, configurazione, dell’aggiornamento e della sicurezza, la gestione dei vari dispositivi mobili utilizzati dall’azienda per accedere ai servizi aziendali: dai servizi di directory all’email, dal Wi-Fi alle VPN.