Ally Consulting progetta l’IT per il mercato manifatturiero

Approccio tailored-made, flessibilità, innovazione e concretezza gli aspetti salienti della nuova realtà nella consulenza ERP per le PMI del manufacturing

 

Districarsi e intraprendere la strada più adatta alle proprie esigenze aziendali e di mercato in un contesto fortemente dinamico quale quello attuale è di certo un’impresa difficile. L’accorciarsi del ciclo di vita dei prodotti e il susseguirsi di nuove generazioni  di tecnologie non aiuta poi a effettuare scelte strategiche in termini di IT e processi aziendali.

In pochi anni si è passati dal cloud al multi cloud, l’IoT e l’Industrial IoT si sta diffondendo, così come aumenta la dispersione delle aziende grazie alla disponibilità di reti fisse e mobili a larga e larghissima banda.

Quella dell’IT è una evoluzione che per aziende dinamiche e innovative nei rispettivi mercati apre concrete prospettive. Tuttavia,  apprestare una nuova infrastruttura IT e applicativa avendo a disposizione tempi e budget sempre più stretti, non è un compito facile e il rischio di intraprendere, senza il supporto di specialisti, una strada  sbagliata è più che concreto.

Con l’obiettivo di mitigare questi rischi e supportare  nell’allestire una soluzione IT adeguata alle esigenze di business è nata Ally Consulting. La società, con due sedi a Milano e Ravenna e oltre 30 consulenti qualificati e certificati, non parte da zero ma avendo alle spalle una storica alleanza, seppur con altro nome, con Infor, di cui è Gold Partner.

Il target di clienti a cui si rivolge è costituito dalle imprese del settore manifatturiero discreto alle prese con la trasformazione digitale dei processi aziendali e produttivi. Alla data ha un portfolio di 80 clienti attivi in Italia e all’estero e numerosi progetti concreti di innovazione per le PMI in corso di realizzazione.

Approccio sistemico

L’approccio della società è semplice e si traduce nel fornire consulenza in ambito applicativo e sistemico a  partire da un’analisi dei modelli di business e dei processi produttivi delle imprese.

L’obiettivo è quello di individuare le soluzioni tecnologiche che meglio si adattano alle specifiche esigenze di ogni realtà produttiva e manifatturiera.

Il portfolio di servizi spazia dall’analisi del modello produttivo alla reingegnerizzazione del processo di business, dai servizi di system integration al project management, dalla consulenza applicativa a quella tecnica e sistemica citata, fino alla sicurezza informatica e la corrispondenza al GDPR.

L’industria manifatturiera si trova ad affrontare notevoli trasformazioni imposte dal mercato, tutte all’insegna del 4.0.  In questo contesto, l’esigenza di innovare è ormai diventata un imperativo per il settore, a cui le PMI non possono più sottrarsi. Tuttavia, gli ostacoli che incontrano oggi le imprese sono molteplici, primo tra tutti, a nostro avviso, la mancanza di competenze adeguate”, ha dichiarato Paolo Aversa, Managing Director di Ally Consulting.

Analisi delle esigenze e solide partnership

L’analisi della realtà aziendale e delle esigenze di business deve essere in sostanza, nella vision di Ally, la base dei progetti innovativi da implementare, dove la soluzione IT entra in gioco solo in un secondo momento, perché è la tecnologia che deve essere al servizio dell’azienda e delle sue persone, e non viceversa.

Importante in tutto questo è il ruolo che Ally attribuisce alle partnership.

Le partnership sono un pilastro fondamentale della nostra strategia consulenziale, e oggi possiamo già contare sulla collaborazione storica con INFOR nostro partner strategico per il software ERP, con Renovo in qualità di Partner Consulting e con Arxivar nostro Solutions Partner. Continueremo a fare attività di scouting sul mercato, per ampliare la gamma delle partnership ed essere in grado di rispondere alle future esigenze del mercato”, ha evidenziato Aversa.