Attiva Evolution distribuisce le soluzioni di Extreme Networks

Il distributore vicentino sigla un accordo con il fornitore di soluzioni per il networking aziendale

Il distributore di prodotti informatici Attiva Evolution, con sede a Vicenza, ha annunciato un nuovo accordo di partnership con Extreme Networks, fornitore di soluzioni di nuova generazione per la gestione, il controllo e la sicurezza delle reti aziendali con sede in California, che in Italia è guidata da Vincenzo Lalli, con il ruolo di country manager Italy.

 

Networking

 

Extreme Networks fornisce soluzioni di rete agili, adattabili e sicure, basate sul software, dalla periferia delle reti aziendali al cloud management. Oggi annovera oltre 30.000 clienti nel mondo, tra cui metà delle aziende Fortune 50 e numerosi importanti brand provenienti da settori che vanno dalla sanità, ai trasporti, logistica, pubblica amministrazione, produzione.

«Era da tempo che stavamo lavorando all’allargamento dell’offerta in questo specifico segmento. Extreme Networks è un leader indiscusso nel networking. Rappresenta per noi uno dei partner ideali per fornire al nostro canale e ai loro clienti le migliori soluzioni per la Digital Trasformation. Dopo l’ultima acquisizione di Aerohive, consolida il proprio posizionamento come terza azienda nel settore delle reti aziendali, con la più ampia gamma di soluzioni, che va dal data center all’accesso alla rete all’infrastruttura aziendale» ha dichiarato Lorenzo Zanotto, Sales Manager di Attiva Evolution

Vincenzo Lalli, invece, ha commentato l’accordo: «Nel mercato italiano puntiamo ad aumentare la nostra presenza proprio grazie al valore aggiunto radicato sul territorio di Attiva Evolution. La precisione e l’autonomia nel gestire i processi sono i due fattori determinanti che ci hanno spinto ad aprire le porte a questa nuova partnership. Il team di Attiva Evolution è molto ben preparato ed addestrato a conoscere a fondo le tecnologie da proporre al mercato. Questa peculiarità si aggiunge a un elemento per noi indispensabile in questo momento, vale a dire la capacità di curare un intero progetto, con un approccio molto vicino alla vendita al cliente finale».

Autore: