MATIKA migliora lo storage dei clienti con DataCore

DataCore apporta un miglioramento all’esperienza complessiva dei clienti Matika e ne facilita la digital transformation nel cloud

 

DataCore, società tra i pionieri del software-defined storage e che ora ha esteso la sua proposta tecnologica all’infrastruttura iper-convergente, ha supportato MATIKA nel far fronte alle esigenze dei clienti per quanto concerne la digital transfformation.

Matika, ha evidenziato l’azienda situata a Vicenza, è una organizzazione che a livello di portfolio servizi coniuga consulenza, progettazione e servizi in outsoucing e propone soluzioni che hanno l’obiettivo di aiutare le imprese a liberare le risorse interne, consentendo a queste di concentrarsi maggiormente sul core business aziendale.

In pratica, raccoglie e fa proprie le esigenze dei clienti al fine di fornire soluzioni gestite, scalabili nel tempo, on-premise, hybrid o cloud che permettano di ottimizzare gli investimenti tramite un modello pay to use.

La risposta alle esigenze l’ha trovata nella piattaforma DatCore adottandone le tecnologie in grado di “modulare”, ha evidenziato, le funzionalità e le prestazioni offerte dallo storage assicurandone la continuità operativa.

La flessibilità e la modularità dell’offerta le consentono in pratica di sostituire la soluzione in uso o di integrare la stessa aumentandone prestazioni e capacità, un modus operandi che apre la via a un approccio che consente, da un lato, di salvaguardare gli investimenti già realizzati, dall’altro di massimizzarli.

La scelta di utilizzare la soluzione di DataCore parte quindi dalla valutazione di un prodotto che, prima di tutto, ha il grande vantaggio di essere realmente un software. La soluzione storage che abbiamo confezionato sfrutta queste peculiarità, rendendole operative in una proposta plug-and-play completamente gestita. La grande versatilità e scalabilità permette di adattare e far seguire al sistema informativo le evoluzioni di business del cliente. Vi sono numerose features rese disponibili, come il tiering a 14 livellli, la replica sincrona e asincrona o il CDP. Quest’ultimo, per esempio, consente di filmare quanto accade sullo storage negli ultimi 14 giorni, permettendo di ripristinare la situazione al “frame” immediatamente precedente a un determinato evento”, ha commentato Stefano Dario, CEO e co-fondatore di Matika.