BT FORNIRA’ A IXOM I SERVIZI DI CYBER SECURITY E SD-WAN

I nuovi servizi SD-WAN e di cyber security di BT aiuteranno l’azienda leader nella produzione e distribuzione di prodotti chimici nel suo percorso di trasformazione digitale

 

BT ha annunciato di aver siglato un contratto con IXOM, leader di mercato in Australia e Nuova Zelanda nella produzione e distribuzione di prodotti chimici, per l’implementazione di una nuova generazione di tecnologie di rete. A fronte di questo accordo IXOM beneficerà della più recente versione dei servizi gestiti BT di SD-WAN e di Cyber Security che consentiranno di rendere più facile la migrazione di applicazioni e dati sul cloud per garantire agilità, efficienza ed innovazione.

La nuova rete di IXOM collegherà oltre 1000 dipendenti di 55 sedi in 14 paesi. Supporterà la trasformazione digitale dell’azienda fornendo una larghezza di banda sette volte superiore a quella dell’attuale infrastruttura e consentirà un ulteriore passo in avanti in termini di resilienza con doppia connettività a 35 fra i siti principali.

Sarà realizzata basandosi su BT Agile Connect, un servizio gestito di BT che sfrutta la soluzione SD-WAN 2.0 di Nuage Networks di Nokia. Ciò consente di poter contare su un maggior controllo e una migliore conoscenza dell’infrastruttura di rete e dei flussi di traffico, oltre ad un modo molto più rapido, semplice e sicuro di creare nuovi siti, ridurre la complessità e abbattere i costi.

BT fornirà inoltre un servizio 24×7 di rilevamento, indagine e risposta alle minacce informatiche globali (global cyber threat). Gestito dal Cyber Security Operation Centre di BT in Australia e interfacciato direttamente con il team di IXOM, il servizio si baserà su una piattaforma di security information e event management (SIEM) leader di mercato combinata con servizi specializzati di cyber analyst. Ciò contribuirà a proteggere IXOM dalle minacce in rapida evoluzione.

Rowan Start, responsabile IT di IXOM, ha dichiarato: “Stiamo creando un ambiente tecnologico resiliente e agile per supportare le nostre applicazioni e i servizi in cloud, che sarà in grado di rilevare e rispondere alle minacce informatiche in tempo quasi reale. Abbiamo scelto BT per la sua vasta esperienza nel networking, la conoscenza del nostro unico ambiente operativo e la sua capacità di integrare perfettamente i servizi di sicurezza con il nostro team per creare un vero modello di partnership”.