Check Point ha annunciato CloudGuard SaaS per la sicurezza di dati e applicazioni

La nuova soluzione ha l’obiettivo di proteggere dalle minacce alla sicurezza in rapida evoluzione ai dati aziendali sulle applicazioni SaaS

 

Check Point Software Technologies, fornitore di soluzioni di cybersecurity, ha annunciato la disponibilità di CloudGuard SaaS, una suite cloud che ha sviluppato per prevenire le minacce sofisticate che hanno come target le applicazioni SaaS.

Protegge le aziende che utilizzano applicazioni SaaS e la posta elettronica cloud-based (tra cui Office 365, GSuite e OneDrive), prevenendo gli attacchi mirati e destinati al furto di dati sensibili.

Progettato per fronteggiare le minacce SaaS avanzate, il servizio cloud vuole fornire una protezione a 360 gradi contro malware, attacchi zero-day, phishing e il furto degli account dei dipendenti.

Inoltre, può scoprire l’uso non autorizzato delle applicazioni SaaS e prevenire la perdita di dati, e dare una visibilità immediata delle minacce.

“Nel panorama attuale degli attacchi informatici di quinta generazione, è fondamentale implementare una tecnologia in grado di affrontare il maggior numero di minacce dirette alle applicazioni cloud aziendali”, ha dichiarato Itai Greenberg, VP Product Management di Check Point Software Technologies. “Le aziende si rivolgono generalmente a soluzioni di Cloud Access Security Broker (CASB), che offrono visibilità e protezione dalle perdite di dati. CloudGuard SaaS, invece, va oltre le capacità di CASB. È progettato per prevenire gli attacchi più comuni alle applicazioni SaaS, garantendo sicurezza delle imprese.”

In pratica, osserva l’azienda, CloudGuard SaaS può essere una soluzione fondamentale in grado di fornire alle aziende la sicurezza preventiva capace di affrontare in pochi minuti una moltitudine di applicazioni SaaS aziendali.

 

I punti salienti della soluzione

Vediamo i punti qualificanti evidenziati da Check Point:

Prevenzione contro i malware e gli attacchi zero-day: CloudGuard SaaS è una  soluzione di prevenzione delle minacce per malware e attacchi zero-day sulle applicazioni SaaS. Sfrutta la tecnologia SandBlast. di Check Point. Sfruttando queste funzionalità, CloudGuard SaaS protegge gli allegati e-mail e i download su servizi di file hosting e tool di collaborazione. In pratica, utilizzando tecnologie avanzate di emulazione ed estrazione delle minacce blocca le minacce zero-day prima che raggiungano gli utenti e fornisce contenuti sicuri.

Stop al furto degli account: CloudGuard SaaS blocca il controllo di account SaaS da parte di utenti non autorizzati, anche se il dispositivo è già compromesso. Utilizzando la tecnologia ID-GuardTM, CloudGuard SaaS identifica gli accessi falsi, trova login errati e centralizza l’autenticazione multi-factor. Può anche vidimare gli utenti in applicazione SaaS su qualsiasi dispositivo mobile o PC.

Protezione contro il phishing: Un ultimo punto riguarda il “pescaggio”. Sotto questo aspetto, evidenzia l’azienda, CloudGuard SaaS sfruttando motori di intelligenza artificiale previene più attacchi di phishing rispetto ai servizi e-mail standard. Può bloccare ad esempio phishing sofisticati, spear-phishing e spoofing delle e-mail che possono aggirare altre soluzioni di sicurezza.