Fujitsu apre un Connected Retail Experience Center

Il  centro è una vetrina per le soluzioni omnicanale che permettono ai retailer di aumentare la produttività del punto vendita e migliorare le customer experience

 

 Fujitsu ha annunciato l’apertura di un Connected Retail Experience Center a Dublino. Il centro ha l’obiettivo di aiutare i clienti dei settori retail e hospitality ad aumentare la produttività all’interno dei punti vendita, migliorare le customer experience e ampliare la base di clientela, riducendo contemporaneamente i costi.

In pratica, ha spiegato l’azienda, attraverso demo live di 13 tecnologie innovative, retailer e operatori della hospitality hanno la possibilità di valutare ed esplorare le alternative offerte ai negozi che vogliono acquisire un vantaggio competitivo sui concorrenti.

L’iniziativa è nata dalla considerazione che le opportunità di shopping omnicanale disponibili oggi per il pubblico rendono la “conquista” dei clienti un compito complesso.

Per farlo i retailer devono continuamente innovare per restare al top del mercato. Va anche considerato che i clienti sono meno fedeli ai singoli negozi e fanno sempre più ricerche online prima di prendere una decisione d’acquisto.

E’ una realtà oggettiva in cui i retailer vengono a trovarsi sotto pressione per riuscire a presentare customer experience trasparenti attraverso tutte le tipologie di interazione e creare ambienti di shopping online e offline che possano essere sia coinvolgenti e utili per i clienti che redditizi per il retailer.

Il Centro per i retailer

Il centro Fujitsu, visitabile su appuntamento da parte di retailer e operatori dell’hospitality, costituisce una vetrina di soluzioni omnicanale che propongono nuovi modi per servire i clienti ottimizzando tutti gli elementi dal posizionamento dei prodotti al tracciamento dei clienti, ai dati analitici, fino agli acquisti online e all’assistenza.

Situato a Dublino presso gli uffici di Fujitsu Ireland, il centro propone la dimostrazione di 13 soluzioni tecnologiche che abbracciano l’esperienza retail end-to-end con dispositivi POS all-in-one, camerini connessi, tool per il rilevamento e la misurazione del pubblico, e in più l’utilizzo della tecnologia biometrica Fujitsu PalmSecure per controllare e tracciare l’accesso ai sistemi da parte dei dipendenti.

Bruno Sirletti, Head of Retail & Hospitality EMEIA di Fujitsu, ha commentato: “La sfida del settore retail è migliorare l’esperienza dell’utente finale attraverso tutti i canali. Qui i retailer possono esplorare le soluzioni, sia di backend sia rivolte al cliente, che consentono di risparmiare sui costi e fornire un’eccezionale customer experience, online e offline e verificare il supporto di nuove applicazioni digitali, tecnologie in-store e servizi gestiti affidabili”.

Dimostrazioni pratiche per i retailer

Le dimostrazioni pratiche sperimentabili presso l’Experience Center comprendono il POS all-in-one Fujitsu TP8, una piattaforma unificata che supporta molteplici touch point all’interno del punto vendita per mettere a disposizione dei retailer transazioni rapide e veloci con i clienti aiutando nel contempo a ridurre i costi.

Sono presenti inoltre sistemi integrati per l’analisi e il reporting della misurazione del pubblico che acquisiscono in tempo reale le caratteristiche dei visitatori per poter personalizzare le offerte aiutando ad aumentare le vendite in-store mediante insight relativi ai livelli di engagement del pubblico.

Presso il centro è possibile anche provare la tecnologia di riconoscimento facciale che permette di inviare pubblicità targettizzate sui dispositivi mobili dei visitatori mentre si trovano all’interno del punto vendita.

Autore: