Bitdefender investe, cresce e si allea con Netgear

Nuovi prodotti, partnership e persone per espandersi nella regione Asia-Pacific

Dopo 13 anni di crescita nell’area pacifica e, in particolare in Australia, Bitdefender apre una propria filiale nata dall’acquisizione degli asset di un partner commerciale: SMS eTech. Bitdefender Australia, con sede a Melbourne, punta a crescere nell’area, che include la nuova Zelanda, attraverso nuove assunzioni.

La nuova filiale è operativa dal primo settembre e rappresenta un impegno più diretto a investire nella regione.

Più in generale, la società d’origine romena, che protegge oltre 500 milioni di utenti in più di 150 paesi nel mondo, da metà 2018 ha avviato una serie di investimenti, acquisizioni comprese, per crescere a livello mondiale attraverso una nuova struttura organizzativa, con nuovi professionisti di talento, e un importante accordo di licenza.

La spinta sull’acceleratore, In attesa dell’offerta pubblica iniziale, è merito dell’ingresso come investitore, di Vitruvian Partners Investment Fund.

FlorinTalpes, Fondatore e Ceo di Bitdefender

FlorinTalpes, Fondatore e Ceo di Bitdefender

Fra i prodotti e le soluzioni introdotte recentemente, vanno citate l’integrazione del sistema IoT consumer Bitdefender Box con Google Assistant e Amazon Alexa, cui si aggiunge l’ampliamento della piattaforma GravityZone, per i workload su cloud, realizzata in collaborazione con con Nutanix Prism e AHV, VMware Cloud on AWS.

È, poi, stata lanciata una nuova soluzione di sicurezza cloud per MSP (Managed Service Provider) e, infine, il nuovo prodotto GravityZone Security for Storage.

Un discorso a parte merita l’accordo con Netgear, che ha portato alla realizzazione di Netgear ArmorPowered by Bitdefender, un nuovo servizio volto a offrire una protezione completa agli utenti home e che rappresenta un’ulteriore espansione di Bitdefender in questo settore. Il nuovo servizio Netgear ora è disponibile sui router Netgear NightHawk, per la protezione della smart home.

Come accennato, l’azienda, specialista nella protezione dalle minacce, si è anche dotata di figure d’esperienza, che ampliano il board. Ultimo ingresso, in ordine di tempo è quello di Monika Goldberg, che in precedenza ha lavorato presso McAfee e Cisco e che in Bitdefender assume il ruolo di Vice President con responsabilità per il Corporate Marketing.

Florin Talpes, Ceo e fondatore di Bitdefender, commenta: «Negli ultimi cinque anni Bitdefender ha aumentato di tre volte il proprio personale, fino ad avere più di mille e seicento dipendenti in tutto il mondo, e i nostri ricavi sono triplicati. Queste operazioni strategiche contribuiranno senz’altro a incrementare la crescita organica a due cifre che, già registriamo, concentrando i nostri sforzi sulle esigenze di sicurezza di data center e cloud dei nostri clienti enterprise».

Gaetano Di Blasio ha lavorato presso alcune delle principali riviste specializzate nell’ICT. Giornalista professionista, è iscritto all’ordine dei giornalisti della Lombardia ed è coautore di rapporti, studi e Survey nel settore dell’ICT. Laureato in Ingegneria.