Red Hat Linux Enterprise per l’IT della finanziaria Six

Sistema operativo, OpenShift Container Platform e Red Hat JBoss Enterprise Application Platform per ammodernare l’infrastruttura del provider finanziario

Red Hat Enterprise Linux è stato scelto come sistema operativo di riferimento dal fornitore svizzero di servizi finanziari Six. Più precisamente si tratta di un operatore che gestisce un’infrastruttura per il mercato finance svizzero e fornisce servizi ad aziende in tutto il mondo.

Six ha inoltre adottato, per rinnovare la propria infrastruttura, altre soluzioni della stessa casa, allo scopo di rimodernare il proprio modello IT a in funzione di una nuova strategia DevOps.

Questa sarà supportata da Red Hat OpenShift Container Platform e da Red Hat JBoss Enterprise Application Platform.

red hat infrastructure finance

Red Hat fornisce l’infrastruttura a Six

L’obiettivo di Six è quello d’innovare la propria infrastruttura al tempo stesso consolidandola e standardizzandola, secondo quanto comunicato dai responsabili della società.

Per questo, spiegano i tecnici dal cappello rosso, è stato scelto di usare architetture applicative basate su microservizi e container, in modo da ottimizzare l’utilizzo di tecnologie private cloud, adottando così una nuova metodologia DevOps per migliorare la collaborazione tra i team di sviluppo e di IT operations.

Da qui la scelta di Red Hat OpenShift Container Platform: cioè la piattaforma applicativa destinata alle imprese che scelgono container Kubernetes, di cui gli esperti di Red Hat la  evidenziano la solidità e l’integrazione con proprio sistema operativo.Linux.

Tale piattaforma, aggiungono i tecnici della specialista di Linux, permette a Six di costruire, gestire e far maturare applicazioni cloud-native insieme ad applicazioni legacy in ambienti ibridi e multi-container.

Il tutto con caratteristiche di affidabilità e sicurezza, anche grazie a strumenti e funzionalità come provisioning automatico, gestione e scaling delle applicazioni.

Secondo quanto comunicato, Six è arrivata a scegliere l’infrastruttura Linux dopo una fase di valutazione impostata su proof of concept di vari fornitori, scegliendo anche Red Hat JBoss Enterprise Application Platform, quale piattaforma runtime applicativa basata su Java EE, per offrire livelli superiori di sicurezza, prestazioni e stabilità sui suoi differenti ambienti.

«Le soluzioni Red Hat che abbiamo installato sono fondamentali per la modernizzazione della nostra infrastruttura e per l’implementazione della strategia DevOps che guiderà il nostro futuro digitale», ha affermato David Brupbacher, head of global IT di Six, concludendo: «Nostro obiettivo principale è quello di portare prodotti e funzionalità individuali sul mercato in modo più veloce e sempre più automatizzato, mantenendo la loro eccezionale qualità».

Gaetano Di Blasio ha lavorato presso alcune delle principali riviste specializzate nell’ICT. Giornalista professionista, è iscritto all’ordine dei giornalisti della Lombardia ed è coautore di rapporti, studi e Survey nel settore dell’ICT. Laureato in Ingegneria.