logo

 

iscriviti per non perdere nemmeno un numero

 

 


Accesso utenti registrati



Trasformare le informazioni in valore Stampa E-mail
Lunedì 18 Luglio 2011 00:00

Paolo Degl'Innocenti, VP Ibm STGEstrarre valore dai dati rappresenta l’essenza del legame tra business e tecnologia informatica.Per far fronte a un patrimonio informativo aziendale che diventa sempre più ampio ed eterogeneo occorrono approcci diversificati e strumenti evoluti.

Paolo Degl’Innocenti, Vice President Systems and Technology Group di IBM Italia, delinea gli aspetti salienti dell’approccio IBM per il trattamento efficace ed efficiente dei dati, suggerendo le tappe del percorso virtuoso da intraprendere per conseguire un vantaggio competitivo basato sulla conoscenza.

 

 

Come e perché stanno evolvendo i parchi applicativi delle aziende italiane ?

È in atto un’evoluzione applicativa importante all’interno delle aziende che pochi vendor IT hanno saputo cogliere nella sua vera essenza. Le modifiche applicative, infatti, non riguardano solo gli aspetti tecnologici ma anche e maggiormente il carattere funzionale, che è strettamente legato alle modalità con cui sfruttare i dati destrutturati a fini di business. I Big data devono essere integrati all’interno dei processi di business in un contesto orientato alla business intelligence e questa ricchezza applicativa va affrontata con architetture diversificate.    

Leggi tutto...
 
Office 365 per il cloud di Microsoft Stampa E-mail
Giovedì 30 Giugno 2011 00:00

Pietro Scott JovaneLe applicazioni base per l'automazione dell'ufficio in un'ottica innovativa sono disponibili sul cloud. Da fine giugno sul mercato si può scegliere la piattaforma professionale di Microsoft. «Il cloud è il mezzo migliore per portare il più rapidamente possibile l'innovazione in azienda, in particolare per le Pmi», afferma Pietro Scott Jovane, amministratore delegato di Microsoft Italia, che aggiunge: «Auspico che, come noi, tutto il mercato adotti la massima trasparenza per quanto riguarda la sicurezza dei dati e la compliance alle normative, a partire dal dichiarare dove risiedono fisicamente i dati».

Leggi tutto...
 
Le opportunità del Cloud al 12° Forum IT Stampa E-mail
Venerdì 15 Luglio 2011 15:38

l Forum IT, l’incontro annuale tra stampa e aziende organizzato da Grandangolo Communications per analizzare lo stato e le prospettive del settore ICT ha avuto come tema portante quello del “Cloud Computing, trasformazione dei Data Center e nuovi processi aziendali: quali opportunità?”.
I manager delle aziende intervenute hanno discusso le tendenze in atto, indicando quali possono essere le soluzioni e le best practice necessarie per permettere ai di cogliere tutti i vantaggi concreti promessi dalla rivoluzione della “nuvola” in termini di efficienza, redditività e contenimento dei costi. Vediamo quali sono stati i punti salienti dei diversi interventi, che hanno permesso di affrontare il problema del cloud da diversi punti di vista

Leggi tutto...
 
Da Juniper una mobilità a prova di hacker Stampa E-mail
Martedì 07 Giugno 2011 10:58

Eugenio Libraro - Juniper NetworksI dispositivi mobili aggiungono flessibilità al modo di lavorare e incrementano la produttività, ma questo solo se se ne garantisce la sicurezza e si proteggono adeguatamente i dati che contengono. Non va infatti trascurato che il loro utilizzo aggiunge ulteriori rischi per quanto concerne la sicurezza delle comunicazioni e dei dati aziendali.

Intrinseco ad un dispositivo mobile è la maggior complicazione nell’assicurarne la protezione. Se un dispositivo aziendale come un Pc o un tablet o un laptop usato all’interno del perimetro aziendale è facilmente difendibile ed è abbastanza semplice individuare le minacce in atto e mitigarne gli effetti, lo è di certo di meno farlo con dispositivi mobili come smart phone o Pc portatili o netbook, da cui i dati possono essere facilmente esportati e trasferiti su altri dispositivi, possono essere smarriti, oppure possono guastarsi ed essere necessariamente portati in centri di riparazione dove le garanzie di protezione e di riservatezza possono venire meno.

Leggi tutto...
 
La strategia e le soluzioni eGRC di EMC Stampa E-mail
Venerdì 27 Maggio 2011 13:20

EMC ha predisposto la strategia di enterprise Governance, Risk e Compliance (eGRC) al fine di sostener le aziende in un processo di evoluzione che le porti a divenire più agili, attraverso il conseguimento di una maggiore visibilità sui propri dati. L’eGRC si propone di abilitare la capacità di gestire le problematiche associate alla gestione del rischio, alla governance e al e rispetto della conformità a normative e regolamenti, mantenendo una stretta correlazione con le iniziative strategiche che impattano direttamente sugli obiettivi di business. Tutto ciò sia all’interno di ambienti fisici sia virtuali e cloud.

Leggi tutto...
 
L'evoluzione del contesto informativo: dal dato testuale ai Big data Stampa E-mail
Martedì 05 Luglio 2011 12:56

Paolo Degl'Innocenti, VP Ibm STGLe informazioni crescono e cambiano di natura, diventando sempre più destrutturate. Si affacciano scenari ricchi di opportunità ma complessi da gestire, in cui è fondamentale per le aziende definire una direzione strategica che sia supportata da una visione tecnologica e da un’offerta di prodotto tracciata con altrettanta strategica lungimiranza.

Un viaggio nel mondo dei nuovi dati, guidati dalle preziose indicazioni di Paolo Degl’Innocenti, Vice President Systems and Technology Group di IBM Italia.

 

Come cambia lo scenario delle informazioni che le aziende devono trattare ?

Lo scenario applicativo è completamente cambiato negli ultimi anni e questo ha determinato un conseguente mutamento nella natura delle informazioni prodotte. Uno dei temi importanti con cui le aziende e, più in generale, l’IT devono confrontarsi è la crescita esponenziale del volume di informazioni prodotto che sembra, peraltro, non arrestarsi mai. L’avvento del cosiddetto Web 2.0 ha segnato il passaggio da un utente “navigatore” che si limitava a fruire delle informazioni trovate in Internet - e che fino a non molto tempo fa erano prodotte prevalentemente da realtà aziendali e professionali - a un utente che interagisce in modo attivo con il Web, realizzando contenuti e collocandoli in rete. Parallelamente, l’affermazione di applicazioni orientate alla multimedialità e alla comunicazione unificata sta generando volumi importanti di dati destrutturati legati non solo all’ambiente personale, ma anche a quello professionale. Si tratta, in molti casi, di applicazioni professionali che hanno mediato strumenti del Web e modalità d’uso dal mondo domestico portando al fenomeno che in molti chiamano di “consumerizzazione” dell’IT. Ciò che ora va compreso è che queste informazioni rappresentano un patrimonio informativo con cui il business si deve confrontare.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 30
JoomlaWatch Stats 1.2.7 by Matej Koval