Forcepoint NGFW al massimo per efficacia nella sicurezza

Forcepoint NGFW ottiene di nuovo il massimo punteggio per efficacia di sicurezza, superando persino le sue stesse performance dichiarate di quasi il 50%

 

Sebbene i Next Generation Firewall (NGFW) siano stati storicamente pensati come prodotti di sicurezza, è sorprendente il fatto che pochi fornitori possano affermare che i loro NGFW garantiscano davvero un adeguato livello di security.

Una conferma degna di fede viene dalla stessa Forcepoint, società attiva nel campo della sicurezza informatica che ha fatto la scelta strategica di concentrarsi nei sui sviluppi sulla comprensione degli intenti delle persone che interagiscono con i dati critici, ovunque si trovino.

«Abbiamo trascorso l’ultimo decennio a ricercare, sviluppare e creare tecnologia per sconfiggere minacce sempre più avanzate. Con Forcepoint NGFW, non abbiamo solamente aggiunto la sicurezza al networking ad alte prestazioni (vedi sotto); l’abbiamo integrata direttamente nella nostra connettività multi-ISP, basata su gateway cluster ad alta disponibilità gestiti centralmente, anche a livello Enterprise. Di conseguenza, i meccanismi di difesa integrati di Forcepoint NGFW contro le tecniche e gli exploit di evasione hanno nuovamente ottenuto il punteggio più alto e il voto “RECOMMENDED” di NSS Labs, continuando una sequenza vincente, ininterrotta dal 2012,  nei test comparativi NGFW», ha commentato la società

Sicurezza e throughput oltre le previsioni

La soddisfazione della società è sostanziata dal fatto che si tratta del terzo test di gruppo NSS Labs in cui Forcepoint NGFW ha ricevuto il punteggio più alto per l’efficacia della security.

Peraltro, ha evidenziato, il test di quest’anno è stato significativamente più difficile, con il 39% in più di test basati su Evasioni Avanzate e con la piattaforma Forcepoint NGFW che ha bloccato il 99,7% di tutti gli attacchi e il 100% delle evasioni.

«Forcepoint NGFW 2105 ha avuto la massima efficacia di sicurezza nel NSS Labs 2018 NGFW Group Test e il suo throughput è stato valutato persino superiore rispetto alle prestazioni dichiarate da Forcepoint», ha dichiarato Vikram Phatak, CEO di NSS Labs.

Non ultimo, il throughput reale misurato da NSS Labs ha sovraperformato anche i valori anticipati dalla stessa Forcepoint, raggiungendo il 102% per il traffico non crittografato e il sorprendente 148% per il traffico SSL / TLS.

Forcepoint NGFW ha ottenuto un buon punteggio anche nella quantificazione del TCO (Total Cost of Ownership), ovvero il costo totale di acquisto e gestione di una soluzione nel corso della sua vita operativa.

Il risultato è da ritenersi ottimo, osserva la società,  anche perché il prodotto è stato studiato per la gestione centralizzata di centinaia  o migliaia di nodi, e quindi la situazione di singola unità è quella più penalizzante, pur essendo stato anche in questo caso l’esito più che soddisfacente.