VASCO lancia una nuova piattaforma antifrode

La Trusted Identity Platform sfrutta un’API, l’AI e l’apprendimento automatico per ridurre le frodi connesse alle transazioni online e mobile e alla firma elettronica

 

VASCO Data Security International,  società che sviluppa soluzioni digitali in ambito di identità, sicurezza e produttività aziendale, ha annunciato il lancio della Trusted Identity (TID) platform, con cui si è proposta di fornire alle aziende una singola piattaforma per la riduzione delle frodi connesse all’onboarding e alle transazioni e, al tempo stesso, per proteggere e migliorare la user experience.

Per L’occasione, VASCO ha anche annunciato il passaggio al nuovo brand OneSpan proprio per sottolineare la rilevanza del cambiamento di strategia e offerta.

La Trusted Identity platform aggrega in pratica l’ampio portafoglio di tecnologie di sicurezza di OneSpan per consentire a banche e aziende il rilevamento delle frodi in tempo reale attraverso una piattaforma cloud-based, ad architettura aperta, basata su analisi real-time delle frodi, autenticazione multifattore, sicurezza delle applicazioni mobile e orchestrazione di tutti i servizi disponibili.

Funzioni OneSpan, di terze parti e del cliente a fattor comune

A livello funzionale l’approccio API-based della TID integra, ha osservato l’azienda, gli strumenti forniti da OneSpan e quelli sviluppati da terze parti e dal cliente stesso per gestire i rischi e limitare le frodi, rispettare la rigida conformità alle normative, ridurre tempi e costi di implementazione e migliorare la user experience.

La piattaforma TID, ha commentato Vasco, è il risultato  di due decenni di leadership di OneSpan nella prevenzione delle frodi e degli attacchi hacker contro le principali istituzioni finanziarie mondiali.

La soluzione per la security esamina i dati provenienti dal comportamento degli utenti, dai dispositivi, dalle applicazioni mobile e dalle transazioni in tempo reale; in sostanza utilizza l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico, insieme a un set di regole pre-configurate e personalizzabili, per analizzare e valutare tali dati. Il risultato dell’analisi abilita un preciso livello di sicurezza sulle interazioni dell’utente, ottimizzandone allo stesso tempo la user experience.

«Il lancio della Trusted Identity platform fornisce una base unica che copre le necessità dei nostri clienti sia oggi sia in futuro, mentre il cambio di nome sottolinea una generale evoluzione nella nostra strategia “Abbiamo considerato attentamente le sfide che i nostri clienti stanno affrontando e abbiamo identificato un divario significativo tra le loro esigenze e le soluzioni disponibili sul mercato. OneSpan sta affrontando questo gap offrendo un approccio tanto necessario quanto innovativo per far ridurre le enormi perdite subite ogni anno dalle banche proprio a causa delle frodi», ha affermato Scott Clements, CEO di OneSpan.

A livello finanziario le negoziazioni al NASDAQ con il nuovo nome OneSpan, il simbolo del ticker “OSPN” e il nuovo numero CUSIP 68287N, sono previste a mercato aperto lunedì 4 giugno 2018.