La Managed Security di G DATA approda sul cloud Azure

Disponibile da G DATA da giugno la nuova formula a consumo per servizi di sicurezza gestiti su piattaforma Microsoft Azure

 

A poco più di sei mesi dal lancio della soluzione G DATA Managed Endpoint Security, suite ideata dalla società  per soddisfare le esigenze di rivenditori specializzati e MSSP dotati di una propria infrastruttura per l’erogazione di servizi di sicurezza gestita a consumo, la società tedesca ha illustrato di aver ottenuto significativi riscontri sul mercato italiano.

Tra questi, la forte domanda di una diversa declinazione del MES che consenta a qualsiasi rivenditore di avvicinarsi con semplicità al mondo della sicurezza gestita, e allo stesso tempo agli MSSP con clientela di alto profilo che già si avvale dei servizi cloud di Microsoft di beneficiare con immediatezza della formula MES.

Il suggerimento del mercato è stato  recepito da G DATA proprio con l’annuncio della suite G DATA Managed Endpoint Security su piattaforma Azure, che sarà disponibile a partire da giugno.

Una sicurezza gestita a portata di Click

 La declinazione della suite  Managed Endpoint Security su piattaforma Azure ha l’obiettivo di proporre, nella vision strategica di G DATA, i benefici della formula originale già a partire da un parco installato complessivo di 50 licenze.

In pratica, accedendo al G DATA Action Centre e acquistando la licenza per il management server multitenant il sistema crea automaticamente il server virtuale su piattaforma Azure attraverso cui distribuire le applicazioni client sulle macchine da gestire, configurare le policy e tutti i parametri per i diversi clienti seguiti dall’operatore.

G DATA Managed Endpoint Security su piattaforma Azure

G DATA Managed Endpoint Security su piattaforma Azure

Il canone per l’accesso a Azure e quanto disponibile in termini di continuità del servizio e flessibilità che caratterizzano la piattaforma è integrato nella licenza G DATA MES il cui prezzo è stato definito in modo da essere, osserva la società, estremamente concorrenziale.

Ma non si tratta solo di prezzo, evidenzia G DATA. A differenza della formula MES tradizionale, che prevede l’attivazione o disattivazione delle licenze a consumo con cadenza mensile, con il G DATA MES powered by Azure il rivenditore può disattivare i servizi in tempo reale con un click, un modo per permettere al canale di contenere al massimo il proprio rischio economico di impresa.

Un servizio Azure conforme al GDPR

 Un altro beneficio della nuova declinazione della soluzione Managed Endpoint Security che G DATA ha evidenziato è la sua conformità con le nuove normative europee sulla protezione dei dati per quanto concerne la zona di residenza fisica e altri aspetti.

Nello specifico, la suite MES powered by Azure è ospitata nel nuovo datacenter Microsoft in Germania, progettato per soddisfare i rigorosi requisiti di protezione dei dati e certificazioni dell’Unione Europea. In particolare, l’accesso fisico e logico ai dati è gestito esclusivamente da un Trustee tedesco, e la stessa Microsoft non ha accesso alcuno alle informazioni ivi archiviate.

Stante l’audacia degli hacker e gli incidenti di recente accaduti anche a colossi del mercato la cosa non può che far piacere.