Retelit rilascia la tecnologia Software Defined WAN

La Software Defined WAN consente di semplificare la gestione delle reti ibride e di ottimizzare le prestazioni delle applicazioni aziendali e in cloud

 

Retelit, uno dei principali operatori di servizi dati e infrastrutture nel settore delle telecomunicazioni, ha annunciato la disponibilità della tecnologia SD-WAN, una soluzione inserita nel portfolio per le aziende.

La funzionalità di nuova generazione permette di trasformare le infrastrutture di rete in piattaforme dinamiche e intelligenti integrando tecnologie di accesso, compresi i servizi di rete internet, il routing dinamico, bandwidth on demand, QoS e servizi di Sicurezza informatica.

L’introduzione di questa nuova generazione di reti si inserisce nella strategia aziendale incentrata all’internazionalizzazione, alla qualità dei servizi e alla piena integrazione con l’hybrid cloud.

Federico Protto, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Retelit

«Con questo lancio Retelit si conferma sempre più un provider di connettività e servizi ICT. Le organizzazioni oggi hanno infatti sempre più bisogno di flessibilità, reattività e sicurezza; negli ultimi anni si è assistito all’emergere di nuove necessità dovute per lo più alla delocalizzazione di utenti e data center. Retelit, grazie ad accordi con vari operatori esteri e all’implementazione di questa nuova tecnologia, risponde all’esigenza di controllare e proteggere le reti in Italia e all’estero semplificando la gestione e velocizzando i processi», ha commentato l’annuncio Federico Protto, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Retelit.

La tecnologia SD-WAN, ha evidenziato l’azienda,  porta infatti con sé alcuni importanti vantaggi. Fornisce ad esempio la possibilità di automatizzare il processo di delivery e la gestione dei collegamenti tra le differenti sedi, rendendoli autonomi nella configurazione di rete della propria WAN.

Ad esempio, la nuova rete SDWAN – grazie all’intelligenza in cloud – consente alle aziende di gestire i flussi di dati in maniera differenziata, quelli con un minor livello di priorità per il business possono essere riversati su una connettività meno pregiata, liberando la banda per i dati più importanti e accrescendo in questo modo la larghezza di banda totale.

“L’utente oggi vuole una trasmissione sicura senza però avere un aumento nei costi di implementazione. La tecnologia SD-WAN dà alle aziende la possibilità di ottenere prestazioni in maniera efficiente ed economica, perché consente di appoggiarsi a tecnologie di connessione diverse ed usufruire servizi di gestione della qualità del servizio, bandwidth on demand, cyber security e application performance in grado di reagire alle alterazioni della rete adattandosi ai cambiamenti e, infine, di dare la possibilità all’utente di configurarsi in autonomia la propria rete. Queste caratteristiche la rendono inoltre sicura, affidabile e flessibile ed automaticamente integrata verso il mondo del cloud», ha osservato Luca Cardone, Marketing Manager di Retelit.