Con Gigaset Italia la comunicazione è già nel futuro

Le soluzioni per la comunicazione aziendale ovunque  e su qualsiasi PBX illustrate da Fabio Casati, Amministratore delegato di Gigaset Communications Italia

 

 Il dinamismo che permea la società in genere e il mondo del business in particolare,  ha accresciuto notevolmente la richiesta di soluzioni di comunicazione che permettano di rimuovere vincoli temporali e spaziali. Con l’affermazione de jure o de facto di standard quali DECT, IP, SIP, di videocomunicazione eccetera, di certo le comunicazioni hanno fatto un consistente passo avanti e ne hanno reso possibile l’integrazione con le applicazioni business del mondo office.

Il concetto di Unified Communication  che ne è derivato  è ora il punto di partenza per chi voglia razionalizzare  le proprie comunicazioni aziendali e da-verso l’esterno e fruire di soluzioni che permettano di rendere più efficace e produttivo business e ambiente di lavoro.

Favorire questa trasformazione mediante soluzioni di comunicazione aperte e flessibili, ha commentato  Fabio Casati, è l’impegno che si è assunta la divisione Gigaset  pro di Gigaset Communications Italia, di cui è Amministratore delegato., con cui abbiamo affrontato il tema della modernizzazione delle aziende, dalle PMI alle grandi, e di come farlo in modo  flessibile coinvolgendo, laddove si rivela utile, l’esperienza degli operatori di Canale.

Fabio Casati_Amministratore Delegato Gigaset Communication Italia

GS: Quali sono le dinamiche   che interessano in mondo business e  come le affrontate per dare risposte concrete?

FC: In un mondo che evolve sempre più dinamicamente ci si chiede spesso come le Società di telecomunicazioni tradizionali potranno reggere il passo e restare fra i protagonisti del mercato. Gigaset ha raccolto questa sfida cercando di evolvere senza disconoscere le sue origini, nel solco di una tradizione che risale alla origini stesse di questo settore e facendo tesoro di ogni esperienza, positiva o negativa, già vissuta.

Gigaset è nata nel 2008 dallo scorporo delle attività di telecomunicazioni della Siemens, ma ha potuto contare sia a livello di ricerca e sviluppo che di produzione e vendite sulla stessa squadra manageriale internazionale e sugli stessi principi di etica e servizio alla clientela della ex-Casa Madre.

GS: Come si posiziona nel panorama  della telefonia e con che strategia?

FC: Da 10 anni Gigaset si posiziona come leader europeo della telefonia DECT, con milioni di telefoni prodotti ogni anno nella fabbrica tedesca di Bocholt e con la rete di distribuzione e di servizi post vendita presente in tutto il mondo. In questi 10 anni la filiale Italiana ha venduto più di 10 milioni di telefoni che servono le nostre case od i nostri uffici, mantenendo sempre alto il livello di attenzione alla soddisfazione dei propri clienti, sia utilizzatori finali che aziende di ogni dimensione.

GS: E’ uno scenario destinato a cambiare e come fronteggiare le esigenze di mobilità ?

FC: Negli ultimi 10 anni il mercato delle telecomunicazioni è cambiato radicalmente, con un peso minore per le comunicazioni da rete fissa ed uno sviluppo sempre più accelerato di nuovi settori come le telecomunicazioni mobili, le applicazioni domestiche di sicurezza e controllo remoto od il mercato professionale rivolto alle aziende. Senza rinnegare le proprie tradizioni, anzi facendone un punto di forza, Gigaset ha progressivamente sviluppato nuovi prodotti, applicazioni e segmenti di mercato, con il chiaro obiettivo di continuare ad essere un attore di riferimento sul mercato Italiano.

GS: Questa attenzione a nuovi segmenti di mercato in cosa si è concretizzata?

FC:  Alla telefonia su rete fissa Gigaset ha progressivamente affiancato lo sviluppo di telefonia voice over IP, sia per applicazione domestica che aziendale, di sistemi di sicurezza e controllo per l’abitazione ed ultimamente di smartphones. In particolare Gigaset è oggi leader indiscusso nel mercato della telefonia DECT per applicazioni aziendali, e sta crescendo velocemente nello sviluppo di prodotti ed applicazioni voice over IP per le aziende, con il supporto di alcuni partner qualificati che sono in grado di rispondere alle esigenze di ogni tipo di impresa in Italia. L’entrata nel mercato degli smartphones rappresenta oggi la prossima sfida, che Gigaset porterà avanti per garantirsi un futuro di successo nel rispetto della propria identità e volendo dare ai propri Clienti lo stesso livello di servizio a cui sono abituati da sempre.

GS: A cosa deve il suo successo una società che compete sul mercato con colossi dell’IT e delle TLC?

FC: Principalmente alla qualità, robustezza e affidabilità dei nostri prodotti, oltre a servizi di telefonia che difficilmente si riscontrano  nelle soluzioni di altri produttori. Non cerchiamo il facile successo ma la soddisfazione dei clienti. Quando immettiamo sul mercato una soluzione, sia essa fissa o mobile, DECT o IP, lo facciamo al termine di una lunghissima e approfondita fase di test. E, non ultimo, che i nostri telefoni sono ideati e realizzati per uno specifico tipo di utilizzatore, e sono le sue particolari esigenze che costituiscono il nostro costante riferimento.

GIGASET pro Maxwell 2

Nuovi modelli per una telefonia a prova di business e per domotica

Un esempio  dell’attenzione al mercato e alle esigenze delle aziende che richiedono soluzioni di UCC smart e adatte al business  è offerto da due prodotti recentemente introdotti sul mercato da Gigaset.

Uno  è costituito da un nuovo telefono IP da tavolo Maxwell 2  per la comunicazione  professionale che espande la sua gamma di prodotti Gigaset pro e si integra con i dispositivi Maxwell Basic, Maxwell 3 e Maxwell 10 della famiglia Maxwell.

E’ stato progettato per supportare i dipendenti che passano molto tempo al telefono e per rendere il loro lavoro più confortevole possibile. Ad esempio,  un  ampio schermo mette a disposizione un funzionamento intuitivo  e una visione panoramica chiara, anche da lontano e con diversi angoli di visuale.

Se servono più funzionalità può essere ampliato con un modulo di Espansione dotato di 58 tasti programmabili. Di questi, ne possono essere fruiti un massimo di tre, installabili sia a destra che a sinistra.

Sulla stessa linea delle versioni Maxwell Basic e Maxwell 3, il nuovo Maxwell 2 si basa sulla piattaforma Software di Gigaset pro. Si tratta, peraltro, di una soluzione certificata per i provider di telefonia VoIP sia attraverso i centralini (PBX) che attraverso i servizi cloud, comprese le piattaforme Broadsoft, Kwebbl, Centile e Asterisk. La piattaforma, ha osservato l’azienda, garantisce compatibilità, qualità e interoperabilità con reti certificate.

GIGASET pro Maxwell 10, per una UCC evoluta e la domotica

Per quanto concerne il Maxwell 10, va osservato che è una soluzione ideata per applicazioni non solo di telefonia evoluta di  classe business e di videocomunicazione  di alta qualità, ma anche per applicazioni di domotica. Equipaggia un ampio display  touch HD da 10” , ha connessioni  GbE e PoE, dispone di un client  Wi-Fi integrato , Bluetooth e DECT. Adotta il sistema operativo Android  e si possono avere sino a 12 account SIP.

Rappresenta, nella vision di Gigaset,  un elemento strategico per  la videotelefonia  di nuova generazione  e atto ad assicurare una comunicazione altamente interattiva e coinvolgente.